Località di mare News dal mare Video nautica

Mareggiata a Napoli, onde invadono il lungomare Caracciolo VIDEO

MAREGGIATA NAPOLI

Il maltempo si abbatte su Napoli e il mare inonda il lungomare di Mergellina: la forte mareggiata che ha interessato il lungomare Caracciolo ha procurato notevoli danni ai parapetti dei marciapiedi nel tratto da Piazza Vittoria alla sede Universitaria e alle attività ristorative di via Partenope.

Il mare ha in più punti invaso la carreggiata, portando sull’asfalto anche molti detriti e creando grandi problemi alle autovetture in transito, rende noto l’amministrazione comunale del capoluogo campano.

Mareggiata a Napoli, il lungomare invaso dalle onde

Gazebo ed ombrelloni piegati e spostati, strutture metalliche spezzate o deformate, anche trascinate dall’acqua oltre il parapetto o disseminate sull’asfalto della carreggiata sono visibili in un lungo tratto di strada. Una mareggiata fortissima rinforzata ancora di più dal vento, che ha spaventato gli automobilisti che percorrevano via Caracciolo.





Le immagini che vi stiamo proponendo stanno facendo il giro dei social. Gli automobilisti in difficoltà si sono trovati di fronte alle onde che hanno invaso il marciapiede del lungomare cittadino, fino ad inondare la strada che porta alla villa Comunale della Riviera di Chiaia (Guarda il video). Fortunatamente non si registrano feriti.

Il comando della Polizia locale ha disposto immediatamente il presidio e la chiusura di via Partenope all’altezza di Piazza Vittoria deviando il flusso delle auto sulla Riviera per il percorso alternativo del Corso Vittorio Emanuele e della Tangenziale per raggiungere il centro.




“Via Partenope resterà chiusa anche nelle prime ore di domattina per consentire la rilevazione dei danni ed il ripristino della viabilità dopo aver rimosso tutti i detriti. Si consiglia vivamente di non recarsi domattina con le auto verso la zona interessata utilizzando il già citato percorso alternativo” annuncia, attraverso una nota, il Comune di Napoli.

POTREBBE INTERESSARTI: Eolie, dai tuffi di Natale alla neve: temperature in picchiata in 24 ore

Numerosi danni sono stati registrati anche ai locali che insistono sul lungomare di Napoli. I gazebo, i tendoni e i tavolini dei ristoranti e degli “chalet” sono stati spazzati via dalle onde che hanno invaso la carreggiata.

Leggi anche

Corte dei conti, un monitoraggio continuo dell’ambiente marino

Fabio Iacolare

Le spiagge del Veneto gratis per 15 giorni per chi partorisce all’Ulss 4

Redazione

Ventotene, crolla una parte della falesia a Moggio Terra: ecco le immagini

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.