Diporto Località di mare

Cambiavento a Le Castella per sensibilizzare sulla sostenibilità ambientale

cambiavento

Si è svolta nel tardo pomeriggio dello scorso martedì 27 luglio, presso la sede della Lega Navale del porto di Le Castella, la conferenza stampa relativa al progetto Cambiavento, organizzata grazie alla proficua collaborazione tra Camera di commercio di Crotone, Assonautica, Comune di Isola Capo Rizzuto, Lega Navale di Le Castella, Cooperativa sociale L’Ape Millenaria.

Cambiavento, un giovane equipaggio ecofriendly in giro per i mari italiani

L’iniziativa, portata avanti da Lapo Salvatelli, Simone Cervelloni e Benjamin Werder, vede impegnato il giovane equipaggio in un viaggio per i mari della penisola, con il meritorio scopo di monitorare lo stato delle acque e di sensibilizzare la cittadinanza verso una maggiore consapevolezza del problema ambientale relativo al materiale fluttuante ed alla plastica, da decenni responsabile del perdurante inquinamento marino. In occasione della tappa al molo di Le Castella ha avuto luogo una manifestazione molto partecipata che ha visto l’adesione di molti cittadini ed associazioni.




Un ruolo ed un impegno molto importante è stato svolto dalla “Associazione Marinai D’Italia”, presente all’arrivo ed al convegno con una numerosa e colorita delegazione. Il panel, organizzato dalla Cooperativa Sociale “L’ Ape Millenaria”, ha visto la partecipazione del Commissario della Camera di Commercio di Crotone, Alfio Pugliese.

 Pugliese: “Iniziativa in linea con le nostre attività”

“L’iniziativa è pienamente in linea con le attività camerali in particolare con la valorizzazione della blue economy in chiave sostenibile – è stato il commento del Commissario Pugliese – Il profondo messaggio portato per l’Italia dai giovani velisti è proprio ciò che a livello istituzionale abbiamo inteso proporre con il progetto Cala Green, incentrato su un sistema di rilevazione innovativo e altamente tecnologico dei dati ambientali nello specchio di mare antistante il porto di Crotone. Un progetto ambizioso che potrà fungere da modello per la realizzazione di un sistema di monitoraggio dello stato delle acque anche in altre aree del Paese e anche oltreconfine”.

LEGGI ANCHE: Per i datteri di mare hanno distrutto 6 chilometri di Costa Sorrentina

Sono intervenuti, inoltre, il Comune di Isola di Capo Rizzuto, nella persona del Vicesindaco Maria Grazia Micalizzi; il Presidente della Sezione di Le Castella della Lega Navale, Giovanni Iedà; il Direttore del Centro Regionale Strategia Marina dell’Arpacal, Emilio Cellini; il presidente della Cooperativa Sociale “L’ Ape Millenaria” Antonio Grimaldi, che ha portato anche i saluti del Consorzio “Sperlonga Turismo”, disponibile ad avviare con il Comune di Isola di Capo Rizzuto un progetto di gemellaggio; Venturino Pugliese, delegato dal commissario di Assonautica provinciale Crotone.

La Cooperativa ha donato ai ragazzi dell’imbarcazione un kit “Saperi e Sapori della Valle del Neto” e la Lega Navale ha omaggiato l’equipaggio con alcuni prodotti tipici del territorio. Il team del Progetto “Cambiavento” è intervenuto esprimendo viva soddisfazione per l’accoglienza ricevuta.

Leggi anche

Yacht e design, il viaggio tra le onde è sempre più cool

Redazione

FPT Industrial ha scelto Yakamoz come nuovo distributore in Turchia

Fabio Iacolare

Jova Beach Party, il debutto stasera sulla spiaggia di Lignano Sabbiadoro

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.