Diporto Nautica

1000 Miglia in Tirreno: nuovo docufilm di The International Yachting Media

1000 miglia in tirreno

Un docufilm che descrive la navigazione dal vivo, ed era forse quello che mancava davvero alla nautica del diporto: questo è 1000 Miglia in Tirreno. L’emozione vera che passa dalla pelle di chi l’ha vissuta, agli occhi di voi lettori. Conoscete altrettanto chiaramente cos’è il mare e la sua scoperta, ma la curiosità, lo sappiamo, quella è insaziabile quanto lo è per tutti la voglia di condividere il proprio vissuto in mare.

1000 Miglia in Tirreno: “Un modo nuovo di raccontare la navigazione”

1000 MIGLIA TIRRENO

“Dalla 1000 Miglia in Tirreno prendono vita, sotto forma di articoli, le guide nautiche aggiornate e i test degli accessori installati a bordo. Contenuti preziosi che, pubblicati sulle nostre testate, sono e saranno di ausilio alla navigazione e alle scelte dei molti armatori che ogni giorno leggono le nostre riviste”, dichiara Luca D’Ambrosio. “Riviste che nascono dalla passione di chi ha scelto il mare come professione.”




1000 Miglia in Tirreno significa anche l’offerta di un valore aggiunto eccezionale. La crociera rappresenta il banco di prova in cui si mettono alla frusta tutti quegli accessori nautici indispensabili durante la navigazione. Orientando i lettori su cosa sia meglio scegliere per la propria imbarcazione e cosa no, e i consigli in questo caso si verificano sempre ben accetti.

Il racconto dei giornalisti di bordo

Con la 1000 Miglia in Tirreno vengono esaudite poi instancabilmente la primaria vocazione di giornalisti di bordo, impegnati a condividere la documentazione raccolta in mare informando i lettori a regola d’arte. La navigazione è reale, durante tutto il percorso della 1000 Miglia in Tirreno. Ed è concepita poi per redarre quelle guide nautiche insostituibili con gli itinerari di navigazione e per arricchire il Portolano Online, una fonte inesauribile di informazione per i migliaia di armatori che lo utilizzano in crociera.
vacanze barca a vela sardegnaL’esperienza della 1000 Miglia in Tirreno in 38 giorni di navigazione include ovviamente il resoconto di fatti ed episodi, vissuti e narrati personalmente dal fondatore di un assodato progetto, frutto della lungimiranza di Luca D’Ambrosio: “Ci sono molti modi di fare giornalismo nautico, c’è chi sceglie di rilanciare notizie da una scrivania d’ufficio, e chi, come noi, non riesce a rinunciare al profumo del mare. Cercavamo da tempo un format per fare apprendere appieno la bellezza della navigazione e capace di spingere sempre più persone ad avvicinarsi alla nautica l’attività più bella del mondo”.

I migliori scenari del Tirreno in navigazione

Le destinazioni verso cui è stata volta la prua del Daydreamer si riassumono nei migliori scenari del Tirreno, colti con sapienza tramite le riprese dal mare aperto, a bordo, oppure sottocosta.




Nel docufilm sono indicate le cale sulle quali è doveroso mettere l’ancora del proprio yacht almeno una volta nella vita. Da Varazze prima di giungere alla porta del Tirreno, ecco Porto Venere, poi il Daydreamer entra nel vivo del Mare nostrum all’isola di Capraia su Cala di Ceppo. L’isola d’Elba e il paradiso marino di Giannutri.
Le partenze avvolti dall’albe rosate e gli arrivi al tramonto con quei riflessi speciali che soltanto il Tirreno sa dipingere sfumando i suoi colori sulle magiche falesie di Palmarola. E le rocce tufacee di Ponza scolpite come opere d’arte. Quanto spettacolo regala il Tirreno.

POTREBBE INTERESSARTI: Vacanze in barca nel Mediterraneo, le 10 destinazioni più belle

E dove sono i migliori ridossi e come rivivere l’emozioni a baia di Lucia Rossa? Tutte le risposte le svela questo questo Docufilm unico. Poi le Eolie, la Sardegna ventosa, la Corsica selvaggia, tanta è la bellezza da raccontare.

Mille miglia che partecipano meravigliosamente all’intento ‘nauticamente’ più che esaustivo di questo corposo volume che è inoltre Yacht Digest. Ancora una volta si è ripetuta la grande crociera, compiuta con grande impiego di energie ma nel rispetto dell’ambiente semplicemente galleggiando, spinti dal vento a raccontare quell’istinto necessario che è la navigazione.

Leggi anche

Un oceano di possibilità: il DutchCraft 56 fa il suo debutto mondiale

Fabio Iacolare

Petizione per la cittadinanza italiana a Spithill. Nazionalità dei team al centro del nuovo protocollo

Redazione Sport

Extra Yachts, varo del nuovo X96 TRIPLEX: connubio di volumi ed eleganza

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.