Diporto Nautica

Trident, il trimarano di 100 metri per raggiungere ogni angolo del pianeta

trident

Ricorda con la sua forma la lancia a tre punte di Poseidone, il dio del mare nella mitologia greca: per questo motivo, è stata chiamata Trident l’ultima imbarcazione multiscafo frutto della penna del designer californiano Steve Kozloff.

Con Trident alla scoperta del pianeta terra

Lunga 100 metri, utilizza due vele rigide inclinabili, che raggiungono un’altezza di 70 metri per la navigazione. Si tratta di un trimarano, cioè di un’imbarcazione che dispone di tre scafi, alimentato a propulsione ibrida: a questo si aggiunge l’innovativo sistema di ancoraggio e la possibilità di piegare l’albero, aspetti che permettono, almeno in via teorica, la navigazione fin negli angoli più remoti del pianeta.




trident 2

Gli alberi possono inclinarsi di 70 gradi in avanti per ridurre il tiraggio d’aria da 238 piedi a 138,5 piedi, consentendo a Trident di attraversare la maggior parte dei ponti. Il multiscafo può, infatti, avere accesso diretto al Canale di Panama, San Francisco, San Diego e altri porti ed è dotato del sistema Solid Sail, ovvero l’impostazione e l’abbassamento automatizzato delle vele: la barca, inoltre, può essere puntata in qualsiasi direzione quando alza o si abbassa le vele. Il Solid Sail System ha un albero rotante a 360 gradi per sfruttare al massimo la potenza del vento: al capitano, infatti, basta ruotare semplicemente l’albero nel vento per eseguire il sollevamento e l’abbassamento delle vele.

LEGGI ANCHE: Mondiale ORC, trionfa il presidente della Compagnia della Vela

Lo spazio interno si sviluppa su più livelli, con delle pareti curve e una notevole quantità di grandi finestre che offrono una vista panoramica quasi ravvicinata. Una suite armatoriale di 210 mq si trova a prua dello scafo centrale, mentre le due master suite aggiuntive si trovano verso prua di entrambi gli scafi laterali. Ci sono, inoltre, cabine ospiti che possono ospitare 26 persone e cabine per l’equipaggio che possono ospitare 20 membri. Il piano bar e l’area di intrattenimento sul ponte superiore includono finestre dal pavimento al soffitto che offrono viste sul paesaggio marino circostante.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Si conclude il Campionato Invernale d’Altura di Roma

Claudio Soffici

Vitter Shipyard lancia un classico moderno progettato da Hoek

Fabio Iacolare

Lürssen Yachts è partner del progetto 50 Sustainability Climate Leaders

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.