Nautica News dal mare

Aliscafo urta il molo nel porto di Napoli, alcuni feriti tra i passeggeri

aliscafo

Era diretto ad Ischia l’aliscafo che oggi, martedì 2 agosto, ha urtato il molo San Vincenzo nel Porto di Napoli a pochi minuti dalla partenza. Stando alle prime informazioni, diversi passeggeri sarebbero rimasti feriti a seguito dell’incidente anche se, fortunatamente, nessuno di questi in maniera grave.

A bordo dell’aliscafo anche una neonata

Sono le 12.10 di un caldo martedì d’estate quando il Città di Forio ha mollato gli ormeggi al molo Beverello per dirigersi verso Ischia porto con 100 passeggeri a bordo. Per delle cause che sono ancora da accertare, l’aliscafo avrebbe improvvisamente virato verso destra, andando ad urtare una delle banchine del San Vincenzo. Momenti di paura a borso, nonostante il mezzo, di tipo monocarena, non rischi di affondare.




Immediati i soccorsi, con la Guarda Costiera ad arrivare per prima via mare a bordo di alcune motovedette. Successivamente anche le ambulanze del 118 sono giunte sul luogo, chiuso al pubblico in quanto demanio militare. I passeggeri sono stati assistiti e verranno trasferiti con dei bus al molo Beverello per poi riprendere il tragitto verso Ischia. Stando alle prime ricostruzioni, a bordo del Città di Forio anche una bambina di pochi mesi, che a seguito dell’incidente è stata immediatamente portata a terra con una motovedetta della Guardia Costiera e trasportata in ospedale per tutti gli accertamenti del caso.

LEGGI ANCHE: M/Y Ciao, consegnato da CRN il nuovo superyacht di 52 metri

L’aliscafo Città di Forio si trova ancora fermo nel punto dell’impatto, a poca distanza dal faro che contraddistingue il frangiflutti occidentale dell’approdo napoletano.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Meteomar, cos’è e come si legge il bollettino del mare

Claudio Soffici

Azimut 66 Flybridge: icona di stile che celebra le 100 unità vendute

Redazione

Attraversare l’Oceano per l’Oceano: la MiniTransat di Francesco Farci

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.