Diporto Nautica

Absolute 52 Fly 2023 è il 17 metri con l’anima da grande cruiser

absolute 52 fly

Absolute Yachts continua a rinnovare la sua flotta con modelli reinterpretati sulla base dei canoni stilistici e progettuali contemporanei: in tal senso va la realizzazione di Absolute 52 Fly, tra le novità 2023 del cantiere piacentino.

Caratteristica principale riguarda la vivibilità a bordo e quindi la grandezza, spesso inattesa, degli spazi di Absolute Yachts. In questo modo, le stesse peculiarità delle barche grandi vengono riproposte in quelle più piccole, senza finire per sforzare i volumi. Per questo motivo, Absolute 52 Fly è si propone come un piccolo 56 Fly, non tanto per l’ampiezza degli spazi, ma per la medesima fruibilità degli ambienti.




Absolute 52 Fly, la barca che sogna in “grande”

Altro tratto tipico degli Absolute di ultima generazione, è la modularità degli arredi in pozzetto e sul flying bridge, con una cabina armatoriale che ritorna a prua, e una notevole quantità di superfici vetrate. Tutti questi aspetti vengono incarnati da Absolute 52 Fly: il layout del ponte sottocoperta mostra, infatti, come entrambe le cabine matrimoniali possano senza problemi essere destinate all’armatore. Non disattende le aspettative nemmeno la terza cabina ospiti, con letti separati, che possono essere uniti grazie ad un sistema elettrico di scorrimento.

Anche il ponte di coperta riflette il layout delle grandi barche, come è intuibile dal salone, che accoglie una cucina aperta a poppa, circoscritta rispetto al living a sua volta ben raccolto nella parte centrale di quello spazio.

All’esterno, Absolute 52 Fly regala un numero elevato di living, non tanto per la quantità, ma soprattutto per quelle due aree vuote che possono essere personalizzate a proprio piacimento. Per questi due ambienti, infatti, sono previsti arredi amovibili e modulari tra loro, che permettono di dare vita al layout che più si adatta al proprio gusto.

Riguardo la variabilità degli arredi, anche questa barca apporta alla gamma Absolute in suo contributo in termini di innovazione. Salta all’occhio, così, la possibilità di poter traslare il poggiatesta del prendisole prodiero, per ottenere uno schienale e una seduta a più posti che dia vita a una dinette da pranzo, accogliente per tutti gli ospiti grazie ai divani contrapposti.




LEGGI ANCHE: Luna Rossa si allena in acqua, ecco chi è a bordo dell’AC40

Ad arricchire quell’aspetto da grande cruiser (17 metri di lunghezza ), Absolute 52 Fly 2023 presenta un ampio hardtop a copertura del flying bridge, ricoperto del tutto da pannelli fotovoltaici. Questo tratto non fa che aumentare l’imponenza della barca, con il profilo che rimane pur sempre leggero con le mura ribassate, che rimangono protettive per chi sta a bordo tramite le falchette sospese a poppa e la battagliola nella sezione centrale, che agevola la vista panoramica dal salone.

La propulsione è affidata a due Volvo Penta D8 da 600 cv Ips800 che, oltre alle prestazioni, aprono all’Absolute 56 Fly 2023 anche un bouquet di soluzioni tecnologiche della casa svedese, legate al concetto dell’Easy Boating, per rendere più facile e anche più divertente il governo della barca.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Sostenibilità nautica all’assemblea generale di European Boating Industry

Redazione

Gruppo Marinedi, nautica: “Lockdown può portare a perdite del 60%”

Fabio Iacolare

Vaurien World Championship, ottavo titolo mondiale per Faccenda

Claudio Soffici

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.