Video nautica

Balena nel Golfo di Napoli, il video che ha fatto impazzire i social

Una balena nel Golfo di Napoli.  Un video incredibile, quello realizzato da Raffaele De Angelis, che in breve tempo ha fatto il giro del web.

Un video di pochi secondi realizzato con lo smartphone, in una nuvolosa giornata di inizio marzo. Su Facebook, dove è stato pubblicato, in poche ore sono state migliaia le condivisioni da parte degli utenti.
Di sicuro è insolito vedere una balena nello specchio d’acqua antistante la città di Napoli, e invece – dopo la danza dei delfini nei Campi flegrei ed in ritrovamento delle tartarughe – il mare campano si rivela ancora una volta ricco di sorprese per i suoi avventori: il cetaceo, una megattera, ha immediatamente mobilitato i ricercatori di Pelagos.

Balena nel Golfo di Napoli, “avvistamento di rilevante importanza”

“Questo esemplare non vive nel mediterraneo – scrive su Facebook l’associazione Fondali Campania –  per questo l’avvistamento risulta essere di rilevante importanza. Negli ultimi 150 anni è stato avvistato soltanto 20 volte nei nostri mari”.

LEGGI ANCHE: Buone notizie: due capodogli avvistati in Cilento

Di capodogli ed altri tipi di cetacei di grosso calibro ne sono già stati avvistati altri, in passato, nel Golfo di Napoli. Nel primi giorni di settembre del 2018, alcuni esemplari di balenottere e capodogli vennero avvistati (e ripresi) dall’imbarcazione “Capitan Morgan” che presta servizio sulla linea Capri-Ischia.

I video degli avvistamenti che stanno facendo il giro dei social, e che riguardano il Golfo di Napoli, ma non solo, ci ricordano che la risorsa mare del Mediterraneo va tutelata, e che la fauna marina torna sotto i riflettori quasi a voler rivendicare i propri spazi naturali.

Leggi anche

Anzio, reportage video covid-19: le immagini della città vuota

Fabio Iacolare

Coronavirus, stop alla spiaggia di Acapulco fino al 30 aprile

Fabio Iacolare

Vela, a Ostia riprendono gli allenamenti degli azzurri in vista di Tokyo 2020

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.