Diporto Nautica

Elan Yachts, Pininfarina, Humphreys e Gurit lavorano a uno yacht sportivo

ELAN YACHTS

Elan Yachts unisce le forze con Pininfarina, Humphreys Yacht Design e Gurit per dare vita ad uno yacht dalle prestazioni eccezionali. Il progetto, ancora senza nome, mira a riunire il meglio della tecnologia cantieristica, dell’architettura navale e del design industriale. Elan, innovatore pionieristico nel campo degli yacht a vela, si affida ai suoi 75 anni di storia e know-how in campo di costruzione navale, nonché a un team di specialisti “best-in-business”, per spingersi oltre i limiti e creare un nuovo incredibile yacht.

Elan Yachts: “Sarà uno yacht per velisti esigenti”

“Non possiamo ancora rivelare il nome dello yacht”, afferma Marko Škrbin, direttore della Divisione Marina di Elan Yachts. “Ma possiamo dire che sarà tra i più grandi yacht di Elan e che si concentrerà sul lato più performante della nostra gamma, mettendo alla prova le nostre capacità e portandoci a spingere oltre in termini di tecnologia e design. Tuttavia, nel concetto e nello spirito, questo yacht rappresenterà in realtà un ritorno alle nostre radici; sarà uno yacht per velisti veri ed esigenti, pur consentendo una vita confortevole a bordo”.

Design firmato Pininfarina

L’amore per il mare di Elan e la passione per la velocità di Pininfarina si sono uniti attraverso il design di questo yacht sportivo. Nato sotto gli imperativi di sportività e prestazioni, il nuovo yacht a vela disegnato per Elan incarna lo stile leggendario e la tradizione nautica di Pininfarina, nata attraverso progetti full custom per poi sfociare nella produzione di yacht di serie e semi-custom per i più importanti e iconici cantieri navali nel mondo.




Sia il design esterno che quello interno sono stati sviluppati da Pininfarina, compiendo un passo visionario verso il futuro della vela e tuttavia rispettando e reinterpretando gli elementi classici che rendono iconici e riconoscibili gli yacht di Elan. “Abbiamo voluto dare a questo progetto una forte connotazione sportiva, riuscendo, attraverso poche linee fluide, a dargli un carattere solido e unico.” spiega Daniele Mazzon, Chief Transportation Designer di Pininfarina. “Il risultato è una barca a vela dalle forme pure e dallo stile moderno, proiettato verso il futuro, che è la direzione verso la quale gli amanti della performance devono sempre guardare.”

Architettura navale di Humphreys Yacht Design

Collaborando ai progetti più acclamati di Elan Yachts da oltre 25 anni e co-progettando progetti pluripremiati come l’European Yacht of The Year assegnato a Elan Impression 344, Elan 340 e Elan 350, il team Elan non sarebbe completo senza il prezioso contributo di uno dei principali studi di architettura navale del mondo: Humphreys Yacht Design. “Siamo davvero entusiasti del nuovo design del nuovo yacht di Elan”, afferma Tom Humphreys, direttore e co-proprietario di HYD. “Sulla base della filosofia di Elan, questo sarà un fast cruising yacht davvero riuscito, che offrirà la formula 60/60, la quale è la nostra aspirazione ed etica con questo tipo di yacht. Per chi non ha familiarità, intendiamo che sia il velista attento alle prestazioni che il velista da crociera percepiranno il bilanciamento della barca come 60/40 a loro favore”.

LEGGI ANCHE: Ecco Somnio, lo yacht più grande del mondo: il varo nel 2024 – VIDEO

Rispetto ad altri yacht nel repertorio di Elan, il team HYD ha cercato di spingere maggiormente sulla performance in questo progetto. Scegliendo un pescaggio standard più profondo e una costruzione più leggera, il design si traduce in un rapporto spostamento/lunghezza inferiore, con la forma dello scafo che beneficia a velocità più elevate rispetto ad un bilanciamento più piatto. L’altezza del rig risulta più elevata e l’area velica aumentata, con conseguente aumento del rapporto tra area velica e dislocamento. Rob Humphreys, il fondatore dello studio HYD, ha aggiunto: “Tutto ciò si tradurrà in un progetto che permetterà allo yacht di accendersi un po’ prima, con una brezza leggermente inferiore e con un potenziale di velocità più elevato, ma fornirà comunque una navigazione senza sforzo e un controllo con punta delle dita”.

Compositi di Elan e Gurit

Elan è stato tra i pionieri nella tecnologia dei compositi navali alla fine degli anni ’60 e nel 2003 ha guidato il processo di laminazione con infusione assistita da vuoto per yacht di serie. Di conseguenza, i compositi Elan sono rinomati per essere tra i migliori nell’industria, con conseguente divisione dei compositi che facilita non solo l’industria navale, ma anche quella eolica e aeronautica leggera, tra le altre. Per questo progetto, tuttavia, il team Elan Composites ha voluto spingersi ancora oltre la tecnologia dei compositi ad alte prestazioni, quindi ha deciso di collaborare con Gurit, lo specialista di compositi numero uno al mondo. La partnership ha comportato un’analisi approfondita e l’ottimizzazione del piano laminato per il nuovo yacht, al fine di identificare tutti i potenziali punti di stress e produrre compositi con le migliori proprietà meccaniche possibili.

“Gurit è lieta di collaborare con i team di ingegneria e produzione di Elan alla struttura composita del suo nuovo yacht”, ha affermato Steve Shaw, ingegnere senior di Gurit. “Riunendo le nostre conoscenze sulla navigazione ad alte prestazioni, siamo in grado di progettare i laminati in modo che siano rigidi, resistenti e leggeri, tenendo conto degli aspetti pratici della costruzione e della manutenzione per tutta la vita della nave”. Tutti i dettagli su questo progetto saranno rivelati durante il Cannes Yachting Festival a settembre, mentre lo yacht stesso sarà disponibile per essere visto dal vivo al Boot Dusseldorf nel gennaio 2022.

Elan Yachts

La divisione nautica di Elan realizza barche che da oltre settant’anni hanno contribuito a creare avventure marine indimenticabili in tutto il mondo. Alla fine degli anni ’40 Elan iniziò a realizzare le prime barche in legno. Poco dopo Elan divenne uno dei primi produttori ad applicare poliestere e fibra di vetro alla produzione di yacht. Negli anni ’80 la fabbrica si è concentrata sulla costruzione di barche a vela da crociera ad alte prestazioni e, di conseguenza, Elan ha aperto la strada a una serie di innovazioni nel mondo della nautica.

POTREBBE INTERESSARTI: Rizzardi Yachts in crescita: i progetti per la stagione dei saloni internazionali

Il marchio è stato il primo produttore a utilizzare la tecnologia del vuoto nello stampaggio di scafi e coperte, nonché il primo a mettere due timoni e ruote su barche a vela da diporto e utilizzare lombate nel design dello scafo. Nel corso della nostra ricca storia, Elan ha lavorato con molti studi di design marittimo riconosciuti a livello internazionale, tra cui: J&J Design, Humphreys Yacht Design e Studio F. A. Porsche. Le barche a vela Elan presentano interni dal design accattivante oltre all’utilizzo di materiali di altissima qualità che creano eccezionali capacità di tenuta di mare che consentono esperienze di navigazione indimenticabili e risultati eccellenti di regata. Le barche Elan hanno vinto numerosi riconoscimenti nel corso degli anni e continuano a dare vita a ricordi indimenticabili sull’acqua con amici e familiari.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

L’innovazione Maserati a bordo anche del trimarano Multi 70

Fabio Iacolare

La gamma BMA si arricchisce con l’arrivo del nuovo sundeck X 277

Fabio Iacolare

Federazione del Mare: “Emergenza CoVid-19 non danneggi economia marittima”

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.