Nautica Sport

Maxi Yacht Rolex Cup a Porto Cervo, al via la regata con 50 imbarcazioni

Maxi Yacht Rolex Cup

Con lo skipper briefing ed il Welcome cocktail di rito sulla terrazza dello Yacht Club Costa Smeralda, ha ufficialmente inizio la 32ma edizione della Maxi Yacht Rolex Cup: l’evento è organizzato dallo YCCS in collaborazione con l’IMA (International Maxi Association) e con il supporto dello storico Title sponsor Rolex.




Tasso tecnico elevato alla Maxi Yacht Rolex Cup

Le barche sono attese ai blocchi di partenza per le 12 di oggi, lunedì 5 settembre. La sua conclusione è prevista per sabato 10, con la premiazione che si terrà in Piazza Azzurra, a Porto Cervo. Tanta attesa intorno alla flotta di Maxi Yacht di 50 imbarcazioni, la cui lunghezza minima è di 18,30 metri, ovvero 60 piedi: la quantità notevole di iscrizioni ed il livello particolarmente elevato degli equipaggi, tutti potenziali vincitori nelle sei classi in cui la flotta è stata suddivisa. Grande attesa anche per il debutto di FlyingNikka, la prima barca a vela full foiling che è stata inserita nella nuova categoria Mini Maxi 0, con un certificato di stazza IRC.




Le classifiche saranno stilate in base ai tempi compensati, definiti sulla base di un ratinò assegnato a ciascuna imbarcazione. Gli scafi, ormeggiati davanti allo Yacht Club, ripercorrono la storia del grande yachting degli anni ’30 del Novecento con il J Class Velsheda e dello yacht design con il debutto di FlyingNikka di Roberto Lacorte e del ClubSwan 80 My Song di Pier Luigi Loro Piana. Proprio quest’ultima imbarcazione è stata presentata ieri a Porto Cervo, dall’armatore insieme a Leonardo Ferragamo, patron di Nautor’s Swan, cantiere che ha realizzato la nuova barca dopo che il primo My Song era rimasto danneggiato gravemente a seguito di un trasloco, dopo esser caduto in mare dalla coperta del cargo che lo portava.

Il debutto della nuova ClubSwan 80

La nuova classe, destinata a divenire competitiva a livello professionistico, presenta il DNA tipico delle regate Swan, con doppio timone, chiglia basculante e bompresso retrattile, mentre l’interno offre la prospettiva di uno yacht da crociera veloce e scattante.

ClubSwan 80 è un altro traguardo raggiunto da Nastro Swan e completa la gamma one-design insieme hi-tech ClubSwan 36, all’innovativo ClubSwan 50 e al super Maxi ClubSwan 125.

LEGGI ANCHE: Tita-Banti sono Campioni del Mondo con una giornata d’anticipo

ClubSwan 80 è stato realizzato con l’impegno, il talento e l’immaginazione di Giovanni Pomati ed Enrico Chieffi, rispettivamente CEO e Senior Advisor di Nautor Group, lo yacht designer Juan Kouyoumdjian, il costruttore di yacht Marcello Persico, l’amministratore delegato di Persico Marine e l’interior designer Mario Pedol di Nauta Design.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Il miglio blu, nasce a La Spezia un nuovo distretto produttivo della nautica

Redazione

Nuovo Mangusta Oceano 39: pronto a rivoluzionare il concetto di yacht

Redazione

Venti barche iscritte al Campionato Invernale Vela d’Altura “Città di Bari”

Claudio Soffici

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.