Località di mare

Dal 18 maggio riapriranno le spiagge del Comune di Fiumicino

Dal 18 maggio riapriranno le spiagge del Comune di Fiumicino

Dal 18 maggio riapriranno le spiagge del Comune di Fiumicino, sui 24 chilometri di costa da Passoscuro ad Isola sacra, e dove sono presenti 113 attività balneari tra stabilimenti e chioschi, oltre che tratti di arenili liberi.

Questo è quanto emerso dal secondo incontro in aula consiliare tra il sindaco di Fiumicino Esterino Montino e gli operatori balneari del territorio.

Sarà consentito – si apprende – tornare a passeggiare in spiaggia, ma non ancora farsi il bagno in mare. Una decisione presa in accordo con tutti gli altri Comuni costieri del sud del Lazio.

Ci si affiderà anche al senso civico delle persone

Ovviamente ci si affiderà anche al senso civico delle persone e andranno rispettate per intero tutte le prescrizioni sul distanziamento sociale dettate da Governo e Regione, per far sì che la curva dei contagi, che fino a oggi è rimasta sotto controllo, non subisca un’accelerata.

Una discussione di questi ed altri aspetti e sulla semplificazione per le riaperture è oggetto di confronti, in queste ore, con Regione ed Anci.

Sempre in accordo con gli altri Comuni c’è l’intenzione di proporre alla Conferenza delle Regioni un protocollo in cui chiedere al Governo di stabilire le regole per la riapertura dal 18 maggio anche della balneazione delle  spiagge del Comune di Fiumicino, al pari di ristoranti, bar e negozi, se ci saranno le condizioni per farlo.

LEGGI ANCHE: Ostia, proposta per spiagge con app e braccialetto sonoro

Ipotesi di concessione gratuita agli stabilimenti che confinano con le spiagge libere per occuparne delle porzioni e così aumentare il numero di lettini dovuto alla necessità di ampliare le distanze.

Per quanto riguarda l’utilizzo degli arenili con i balneari si sta ragionando su sistemi di prenotazione dei lettini e degli ombrelloni negli stabilimenti o di preposizionamento degli stessi nelle aree gestite dai chioschi.

Si sta inoltre verificando la possibilità di far controllare le spiagge libere da volontari e la possibilità di sgravi, sconti o esenzioni sul pagamento della Tari e dell’Imu per l’intera categoria.

Leggi anche

Mazara del Vallo, chiude i battenti la rassegna “Gli incontri dell’Alhambra”

Fabio Iacolare

Bacoli, domani riaprono le spiagge libere ma il comune cerca a chi affidarle

Redazione

Il Porto di Ischia sembra tornare ai tempi in cui era un lago

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.