Diporto

ISA Classic 65 metri, ecco i dettagli delle movimentazioni e degli interni

ISA Classic 65 metri, ecco i dettagli delle movimentazioni e degli interni

La costruzione del nuovo ISA Classic 65 metri, presso il cantiere Palumbo Superyachts di Ancona, è ripresa a seguito del lockdown ed il varo è previsto nel 2021.

Interni ed esterni sono ad opera di Enrico Gobbi di ‘Team For Design’ che, insieme ai suoi collaboratori, ha progettato diverse nuove linee ISA Yachts come l’ultima nata Continental.

Il nuovo Isa Classic è un 65 metri di oltre 1400 GT che si caratterizza per una linea classica in grado di racchiudere le più moderne tecnologie di costruzione.

ISA Classic 65 metri, ecco le caratteristiche

Lo specchio di poppa nasconde una serie di notevoli accorgimenti tecnici. In primis, il portellone di poppa della dimensione di 3,9×4 metri si abbatte verso il mare, convertendosi in spiaggia.

Contemporaneamente la porzione corrispondente della spiaggetta di poppa si combina al portellone per avere un unico livello di calpestio a pelo d’acqua. Con i tre portelloni aperti, l’intera area si trasforma in una fantastica beach club da 180 mq.

Anche il meccanismo di apertura della passerella è unico nel suo genere. Posizionata in obliquo sulla parte sinistra dello specchio di poppa – piuttosto che longitudinalmente – è divisa in due sezioni con movimentazione a pantografo (che nella parte inferiore si richiude una volta estratta la passerella per ripristinare il motivo estetico della poppa). Questo sistema è stato attentamente studiato per avere un’altezza di ben 2.10 metri all’interno di tutto il beach club.

ISA Classic 65 metri, ecco i dettagli delle movimentazioni e degli interniVersatilità ed effetti di luce sono gli elementi chiave di questa parte del lower deck composta da area lounge, bar, docce, GYM, sauna, massage room e welcome area per imbarco/sbarco ospiti.  Il beach club è dotato di tre diversi accessi al Main Deck attraverso una scala esterna, una scala interna a destra della zona massaggi e ad un corridoio scenico in vetro trasparente che, attraversando la sala macchine, congiunge direttamente il beach club con la lobby del Lower Deck e le cabine della zona ospiti.

La palette colori del beach club è incentrata sulle diverse sfumature di blu cobalto, utilizzato sulle superfici metallizzate e sui laccati, abbinato a materiali naturali come il teak dei ponti esterni.

Un elemento che risulta vivace e di grande scena, grazie alla perfetta integrazione indiretta della luce e al sapiente utilizzo del blu, è il pannello di vetro di Murano smerigliato e zigrinato a decoro del fronte del bancone del bar.

ISA Classic 65 metri, ecco i dettagli delle movimentazioni e degli interniIl sistema di illuminazione è stato studiato nel dettaglio e comprende una corsia di luci led a soffitto che corre simmetrica rispetto al portellone centrale accompagnando la vista fino alla parete di fondo. Quest’ultima è composta da onde sinuose di teak e led che si specchiano sulle due lastre di acciaio inox e vetro del soffitto. Si tratta di due segmenti a vista della piscina posta sul Main Deck. Questa soluzione permette alla luce di filtrare attraverso l’acqua e creare tagli luminosi ed un’atmosfera avvolgente sia di giorno che di notte.

Sono stati scelti arredi moderni e dalle linee pulite capaci dialogare con gli spazi esterni in perfetta armonia per ISA Classic 65 che prevede sei cabine (più una settima convertibile), di cui una suite armatoriale a tutto baglio collocata a prua del ponte principale.

LEGGI ANCHE: Palumbo Superyachts a lavoro per manutenzioni e refit

Due piscine (una con nuoto contro-corrente), gym, sala massaggi vista mare, bagno turco, sala cinema esterna, 2 jet sky e 2 tender, sono solo alcuni degli equipaggiamenti per lo svago voluti a bordo di questo gioiello del mare.

Leggi anche

DutchCraft 56 porta le immersioni a un livello superiore

Fabio Iacolare

Rizzardi Yachts in crescita: i progetti per la stagione dei saloni internazionali

Redazione

Genova, procede bene la costruzione del nuovo Tankoa 50m S501Hybrid

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.