Nautica Sport

Route du Rhum 2022, skipper pronti per il via di domani: ecco a che ora

route du rhum 2022

Tutto pronto a Saint Malo, con due giorni di ritardo, per la partenza della Route du Rhum 2022, al via domani alle 14,15.

I 138 skipper iscritti avevano accolto con favore la decisione di rimandare la partenza della regata, inizialmente prevista per domenica scorsa alle 13, a causa del maltempo.




Decisione storica alla Route du Rhum 2022

Mai era successo in 44 anni di storia che venisse rimandata la partenza della storica regata in solitaria transoceanica con destinazione Guadalupa. Le condizioni meteo avverse, con raffiche di vento a più di 60 nodi e onde alte 8 metri, non hanno lasciato scelta a Francis Le Goff, Direttore della corsa, che dopo il briefing sul meteo ha dovuto dare l’inevitabile annuncio: “Départ décalé”.

Anche gli atleti italiani in gara hanno applaudito la decisione, sottolineando come questa rappresenti una storica prima volta: “Una decisione storica che non sarebbe stata presa anni fa”, ha commentato Ambrogio Beccaria. “Lo sport si sta evolvendo e la sicurezza adesso è giustamente al primo posto. Si tratta di 138 barche e non si può rischiare. Sono contento perché per la vela oceanica in particolare per la Route du Rhum è un grande passo avanti! Del resto, se in montagna ci fosse elevato rischio bufera, nessun alpinista partirebbe per una scalata.”

Alberto Bona, consegnata lista delle vele

“Alla fine”, ha spiegato Alberto Bona, “abbiamo mantenuto la stessa scelta di vele che avevamo fatto per domenica, e questo perché prima di incontrare gli Alisei incontreremo due perturbazioni da non sottovalutare: bisognerà scegliere da dove passare la seconda, spingendo verso ovest dopo la punta bretone, troveremo venti più forti ma prenderemo più rischi, stringendo un po’ di più verso Sud, si potrebbero trovare condizioni un po’ più clementi, ma c’è anche una scelta più radicale che punta verso venti da 50 nodi e onde alte… Chiaramente bisogna uscire da questa fase senza fare danni alla barca”.
La vigilia è densa di considerazioni: “Sarà da valutare anche il vento che troveremo subito dietro il fronte, e poi, più in là, come si presenterà l’anticiclone delle Azzorre, e le eventuali bolle di alta pressione con poco vento. Tutti ostacoli da attraversare prima di entrare nella zona degli alisei. Ora è presto per pensare agli alisei, bisogna essere concreti e affrontare tutte le difficoltà prima”.

LEGGI ANCHE: A Murano il primo test mondiale del nuovo motore elettrico di Yamaha

Con un percorso di 3.543 miglia nautiche, si tratta di un evento estremamente impegnativo che metterà a dura prova i 138 skipper iscritti, record assoluto nella storia della regata. Numeri sufficienti ad evidenziare l’importanza di condizioni meteo ottimali per non trasformare la storica Route du Rhum, per usare le parole di Alberto Bona, in una “gara di sopravvivenza”.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Vela, il 20 settembre partono insieme la “Roma per 2” e la “Roma-Giraglia”

Redazione

Marina Militare Nastro Rosa Tour e Oman Sail, nasce la collaborazione

Redazione Sport

Santa Margherita Ligure, operativa sede dell’Ufficio Circondariale Marittimo

Redazione

1 commenti

IBSA 9 Novembre, 2022 at 4:55 pm

[…] 08 novembre 2022 Route du Rhum 2022, skipper pronti per il via di domani: ecco a che ora (nonsolonautica.it) […]

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.