Nautica Sport

SailGP invita le città a partecipare alla sua Race for the Future

sailgp race for the future

Dopo l’annuncio di un calendario di eventi ampliato per la sua seconda stagione che si apre in meno di 50 giorni e comprende otto eventi in tre continenti, SailGP ha aperto oggi il processo di offerta per le sue sedi ospitanti della Stagione 3, a partire dal 2022, per partecipare alla Race for the Future.

SailGP sta invitando le città che si sono impegnate a creare un futuro migliore a far parte del suo calendario di corse globali sostenibili. Responsabili di oltre il 70 per cento delle emissioni mondiali di carbonio legate all’energia, le città svolgono un ruolo cruciale nella transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio. Le città ospitanti della kermesse sportiva condivideranno il suo impegno per un futuro più pulito e saranno pioniere di soluzioni innovative per mitigare il cambiamento climatico.

SailGP: un nuovo standard per ridurre l’inquinamento

In qualità di prima proprietà sportiva e di intrattenimento “climate friendly”, rimuovendo più carbonio rispetto alla sua impronta, SailGP è già all’avanguardia e stabilisce un nuovo standard per l’hosting di grandi eventi. Dal suo inizio nel 2019, ha misurato, ridotto e compensato la propria impronta di carbonio e ha fissato un obiettivo ambizioso di riduzione del 55% entro il 2025, oltre a impegnarsi a essere completamente alimentata dalla natura entro il 2025. Il carbonio rimanente che non può essere eliminato viene compensato tramite una partnership con One Carbon World, sostenendo direttamente progetti eolici di energia rinnovabile in tutto il mondo.




SailGP è diventata la competizione prima mondiale nello sport ad essere certificata come carbon neutral (rapporto sulle emissioni di carbonio) e raggiungere sia lo standard internazionale Carbon Neutral che aderire alla UN Climate Neutral Now Initiative, riaffermando il suo impegno a mantenere una posizione operativa a zero emissioni di carbonio.

Sulla scia delle Olimpiadi di Londra 2021

SailGP ha raggiunto lo standard internazionale di sostenibilità ISO20121 a una velocità senza precedenti in vista della sua seconda stagione. Eredità nata dalle Olimpiadi di Londra 2012, ISO20121 è un solido sistema di gestione degli eventi sostenibile sviluppato secondo uno standard internazionale.

Le future città ospitanti di SailGP devono firmare la Carta di azione per il clima della lega e impegnarsi in due progetti di impatto chiave: uno sull’energia alimentata dalla natura per la città e un progetto di carbonio blu per mantenere o ripristinare ecosistemi costieri critici che sequestrano il carbonio per proteggere le acque in cui SailGP le corse si svolgono.




Il CEO di SailGP Sir Russell Coutts ha dichiarato: “Vogliamo utilizzare la nostra piattaforma per intraprendere attività audaci e creative che raggiungano il nostro obiettivo di contribuire ad accelerare la transizione globale verso l’energia pulita. La stagione 3 di SailGP stabilirà un nuovo standard per lo sport a livello globale, nonostante la nostra aspirazione di assemblare il calendario di eventi globali più sostenibile nello sport. Pertanto stiamo invitando le città che condividono la nostra passione per l’ambiente e l’energia pulita a diventare parte della storia e ad ospitare un evento SailGP nella stagione 3 e oltre”.

LEGGI ANCHE: James Spithill arruola tre atleti di American Magic per il suo primo SailGp

Oltre a posizionarsi come leader globale nella sostenibilità e nell’energia pulita, oltre all’associazione con un evento globale positivo per il clima di livello mondiale, le sedi ospitanti beneficeranno anche dell’impatto economico diretto. Nella sua stagione inaugurale, SailGP ha generato un impatto medio di 23 milioni di dollari per evento e ha attirato un pubblico televisivo mondiale di 256 milioni in cinque eventi.

Questi vantaggi economici e ambientali sono abbinati alle opportunità di coinvolgimento della comunità attraverso SailGP Inspire – l’iniziativa di comunità, educazione e sensibilizzazione inclusiva della lega – e l’agenda guidata da SailGP Race for the Future.

Leggi anche

Ecoscandaglio: cos’è, come funziona e come sceglierlo per barca e pesca

Redazione Sport

Simrad Yachting al fianco di Sergio Davì per la sua nuova avventura

Fabio Iacolare

Campionato Invernale dei Circoli Anconetani, i risultati della seconda prova

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.