Diporto Nautica

Posata chiglia scafo 10238, primo 52 metri TLine di Baglietto

baglietto yacht chiglia

Si è svolta subito prima delle festività Natalizie la cerimonia di posa della chiglia dello scafo numero 10238 di Baglietto Yacht, il primo di 52m della nuova generazione di yacht TLine progettati dal cantiere spezzino, firmati Francesco Paszkowski Design.

La socoietà riferisce oggi che la cerimonia si è svolta alla presenza dell’armatore, collegato in streaming, e di tutte le maestranze del cantiere, in conformità alle normative di prevenzione anti Covid-19.




Alla posa della chiglia con la benedizione dello scafo ha fatto seguito la Santa Messa di Natale celebrata in cantiere.

Baglietto Yacht: “Stilemi classici in un contesto contemporaneo e attuale”

“Lo scafo 10238 di 52m è un’imbarcazione che parte dalla tradizione Baglietto, di cui riprende gli stilemi più classici, per trasferirla in un contesto contemporaneo ed attuale. In particolare, l’imbarcazione, che resta sotto le 500gt, prevede importanti innovazioni stilistiche nelle aree di poppa e di prua” aggiunge la società.

LEGGI ANCHE: Il mega yacht Force Blue di Flavio Briatore finisce all’asta

Completamente ridisegnata, la poppa si presenta aperta con un beach club disposto su 3 livelli. La grande piscina presenta la particolarità di una chiusura ‘a scomparsa’, grazie ad un pavimento con movimentazione up-down. Le finestrature a tutta altezza dei saloni contribuiscono a mantenere il contatto con il mare anche all’interno.



Leggi anche

Confermata la leadership internazionale nel segmento sopra i 24 metri del Gruppo Azimut|Benetti

Fabio Iacolare

Dario Messina: il sarto del mare

Fabio Iacolare

Hannibal Classic, da Monfalcone la stagione delle vele d’epoca in Adriatico

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.