Nautica Sport

Optimist, a Gaeta le fasi finali per le selezioni ai team italiani

optimist

Dopo l’appuntamento di Ragusa, seconda e decisiva tappa a Gaeta, per le selezioni dei team italiani che prenderanno parte ai campionati europei e mondiali di classe Optimist. Sarà tutto o niente: 120 ragazzi sono attesi da un test strategico ma allo stesso tempo molto emozionante.

Tutto aperto alle selezioni della classe Optimist

Dodici potenziali prove che si aggiungeranno alle 9 già svolte a Ragusa: tuttavia, solo con la dodicesima regata iscritta in classifica entrerà il secondo e ultimo scarto. Questo significa che sarà fondamentale rimanere concentrati e non perdersi d’animo fino alla fine, in quanto qualsiasi errore peserà tantissimo sulla classifica finale.




Giovedì e venerdì si regaterà per batterie, che serviranno a stabilire, in un massimo di sei prove, le flotte Gold e Silver. A quel punto, i settanta migliori della Gold che competeranno per i dodici posti della nazionale giovanile di vela (5 posti per il Mondiale e 7 per l’Europeo) avranno a disposizione due giorni per guadagnarsi la qualificazione.

LEGGI ANCHE: Basilicata Wow, la conferenza itinerante alla scoperta del Metapontino

Dopo l’appuntamento di Ragusa, si ricomincia dai 30 punti di Mattia di Martino, della Società Velica di Barcola e Grignano e leader della classifica, oltre che dai 77 punti di Aurora Amboz, del Circolo della Vela di Muggia. Tuttavia, può accadere ancora di tutto, per ribadire la classifica provvisoria attuale oppure per qualche stravolgimento finale.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Campionato Invernale di Roma, al via la terza giornata

Claudio Soffici

Lo studio sulle navi con propulsione a vela per il risparmio di carburante

Claudio Soffici

Trofeo Optimist Italia Kinder Joy Of Moving a Bari dal 23 al 25 luglio

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.