Diporto Nautica

Wallypower58, il nuovo modello debutta al Salone Nautico di Venezia

wallypower58

Svelato il nuovo Wallypower58, nuovo modello della linea Wallypower che segna l’inizio di un rinnovamento della celebre gamma di barche e che farà il suo debutto in occasione del Salone Nautico di Venezia, che si terrà dal 28 maggio al 5 giugno.

Wallypower58, le caratteristiche

Wallypower58 sarà prima protagonista di un tour a Monaco, dal 12 al 29 maggio, e dopo Venezia sarà a Saint Tropez, 12-15 giugno, Barcellona, 17-19 giugno, e Ibiza, 21-27 giugno. Come il Wallypower118, anche in questo caso l’imbarcazione è caratterizzata da linee essenziali in cui sono i doppi spigoli nello scafo a farne da padrone, cui si aggiungono anche delle innovative prese d’aria. Gli interni sono pervasi dalla luce naturale che scende dall’alto, permettendo di evitare le classiche finestre a babordo o a dritta.




Il design incarna alcuni dei tratti caratteristici della gamma Wally, come ad esempio le vetrate avvolgenti e senza montanti, passauomo larghi e profondi e ampie aree sociali a contatto con l’ambiente circostante, restando, al tempo stesso, riparate dal sole, dal vento e dagli spruzzi.

Una barca all’insegna della praticità

Il layout del pozzetto è facilmente modulabile per adattarsi a ogni condizione climatica, mentre il prendisole regolabile di poppa offre diverse opzioni per accogliere quattro adulti. A poppa, le murate abbattibili aumentano lo spazio in coperta fino a 25 mq. La piattaforma idraulica ha una duplice funzione: consente un accesso facile e sicuro al mare e lo stivaggio di water toys e tender. L’iconica passerella idraulica Wally è inclusa tra le dotazioni standard.




A bordo del Wallypower58 il layout degli interni è stato pensato all’insegna della flessibilità per un massimo di quattro ospiti. I layout includono il salone doppio a tutto baglio e il ‘flexi-guest’ che fornisce una cabina ospiti aggiuntiva, la quale, a sua volta, può essere sostituita da una cuccetta equipaggio con bagno privato.

LEGGI ANCHE: Progetto Mediterranea, riparte la spedizione alla scoperta del nostro mare

Il sistema di propulsione Volvo IPS è dotato di un software per gestire il joystick di manovra, il posizionamento dinamico e Assisted Docking. E’ inoltre possibile scegliere tra varie potenze di motorizzazione con la possibilità di superare i 30 nodi di velocità nell’andatura a lungo raggio. Wally ha scelto la configurazione tripla per avere un pescaggio ridotto, mentre la carena a V ultra profonda assicura stabilità anche nelle condizioni meteomarine più dure.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Dalin e Ruyant, il peggio è passato: adesso rotta su Cape Leeuwin

Redazione

Olimpiadi di Tokyo: lunedì la partenza degli azzurri di canottaggio e vela

Redazione Sport

Autoproduzione, Assarmatori: “Non si può tornare indietro di 25 anni”

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.