Diporto Nautica

Pershing GTX116, il progetto dell’ammiraglia della nuova gamma GTX

pershing gtx116

Il nuovo Pershing GTX116 è il perfetto mix tra nuovo gusto del mercato, innovazione e potenza: grazie al suo stile rivoluzionario nel concept e nel design si propone come modello del futuro nella categoria degli Sport Utility Yacht, unendo il comfort alla sua sportività caratterizzante.

Benessere e prestazioni nel nuovo GTX116

Si tratta dell’ammiraglia della nuova gamma GTX, che definisce nuovamente i canoni di mercato nei 20 e 40 metri: GTX116 garantisce, infatti, un perfetto benessere ed eccellenti prestazioni, con degli spazi aperti a contatto diretto con il mare e l’ambiente circostante.




Il nuovo modello risponde alle esigenze della clientela ed è il frutto della collaborazione fra il Comitato Strategico di Prodotto Ferretti Group, presieduto dall’Ing. Piero Ferrari, lo studio di design di Fulvio De Simoni e la Direzione Engineering del Gruppo. Lo scafo, lungo oltre 35 metri (115’7”) e largo quasi 8 metri (25’4”) (dati preliminari), è nato presso lo stabilimento Modelli e Stampi di Ferretti Group, che ha utilizzato tecniche ispirate a tecnologie avanzate e al sapere artigianale tipici di Pershing.

Gli interni e gli esterni

Ben 165 metri quadri a bordo hanno ripensato totalmente il rapporto con il mare, con un profilo slanciato e longilineo, tratto caratteristico della sportività del marchio che richiama in maniera significativa all’immaginario del Gran Turismo su quattro ruote. Lo yacht, in questa nuova gamma, si tingerà di una nuova tonalità di grigio e le ampie vetrate inonderanno di luce naturale gli ambienti interni.

Grande punto di forza è il garage, in grado di accogliere un tender di oltre 5 metri, una moto d’acqua e un watertoy. A questo si aggiunge anche l’esclusivo beach club di 38 metri quadrati, rivestito di teak e protetto a poppa da un coronamento apribile con movimentazione elettroidraulica che mette in comunicazione la spiaggetta e la zona beach antistante creando uno spazio di dimensioni notevoli. L’area living di prua, a cui si accede dall’esterno tramite il camminamento laterale di sinistra e dall’interno uscendo dalle porte vetrate in corrispondenza della plancia di comando, potrà ospitare perfino una jacuzzi. Il sundeck, di 41 metri quadri e accessibile mediante due scalinate laterali esterne a poppa, ospita la seconda stazione di comando ed è progettato con ampi spazi conviviali per godere appieno della vita di bordo, grazie anche all’ombreggiatura di un hard top in carbonio.

Gli interni, invece, sono dominati da abitabilità e comfort: il tutto è reso grazie ad una progettualità che non prevede interruzioni e camminamenti, con interni ed esterni che si fondono in un unico spazio. In salone è situata una vetrata a tutta altezza che si può aprire sulla murata di sinistra e che permette di accedere ad un balcone esterno di 4 metri di lunghezza per un ulteriore contatto diretto con il mare.

Il Pershing GTX116 comprende anche un layout a cinque cabine, con annessi doppi servizi nella master cabin. In alternativa, è possibile scegliere una configurazione con una cabina armatoriale, due vip e una twin ricavando così una piccola living room. Il progetto dell’interior design privilegia l’utilizzo di superfici specchiate e materiali rigorosamente Made in Italy come pelli e cuoio Poltrona Frau.




A prua del ponte inferiore è situata l’area dedicata all’equipaggio, che avrà a disposizione una cucina, una dinette, una laundry, due cabine doppie per 4 marinai e una cabina comandante, tutte e tre con proprio bagno. Sarà accessibile direttamente dalla plancia di comando, separata dal living del salone. Proposta in un nuovo design che incorpora elementi in pelle, carbonio e alluminio, ha il sistema Command con display multipli touch screen che integrano monitoraggio di bordo e strumenti di navigazione. Nella versione standard sono disponibili 4 schermi da 15”, mentre nella versione opzionale, installata a bordo della prima unità, troveremo con due schermi da 57”. È inoltre possibile scegliere tra due tipi diversi di sedute pilota: nella versione standard due poltrone classiche e nella versione opzionale, sempre a bordo della prima unità, un unico sedile integrato con i principali comandi di controllo dell’imbarcazione.

LEGGI ANCHE: Al via il mondiale Waszp sul Garda: c’è il tarantino Federico Quaranta

La propulsione del Pershing GTX116

Pershing GTX116 è dotato di una tripla propulsione waterjet che, unita a tre MAN V12 2000 dalla potenza di 2000 mhp consentirà di raggiungere una velocità massima di 35,5 nodi e una velocità di crociera di 29,5 nodi (dati preliminari). La motorizzazione standard, invece, prevede tre MAN V12 1800 dalla potenza di 1800 mhp. GTX116 è omologabile MCA per poter essere utilizzato come charter (dati preliminari).

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Il WindFestival 2022 saluta la stagione con un grande successo

Redazione Sport

Atene, 350 mln di euro di investimenti per il Porto del Pireo

Fabio Iacolare

Marina Cala de’ Medici, a inizio 2022 partono lavori per strutture

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.