Nautica Sport

Luna Rossa verso l’America’s Cup con nuove carenature e un’arma segreta

le novità dello scafo di luna rossa

Le prove dell’America’s Cup di lunedì e martedì hanno mostrato interessanti novità nell’AC75 di Luna Rossa. Il team italiano è sceso in acqua con carenature diverse in coperta rispetto a quelle viste nell’America’s Cup World Series di dicembre.

Con il nuovo assetto, l’equipaggio è meno visibile, ma l’aerodinamica dello scafo dovrebbe migliorare e ridurre sensibilmente il drag.




Un approccio simile si era visto nella barca di Team New Zealand, Te Rehutai, già nelle regate dello scorso dicembre. Ma vediamo quali altre novità sembra aver messo in campo Luna Rossa.

Il rake di Luna Rossa e l’assenza delle volanti

Altri due assi nella manica del team italiano sono l’aumento dell’inclinazione dell’albero rispetto alla verticale (il rake), ma soprattutto l’assenza delle volanti (i cavi che sorreggono l’albero a poppa). Quest’ultima novità è un vero e proprio escamotage. In pratica Luna Rossa monta comunque le volanti, ma molto lasche. Da un lato quindi rinuncia a regolarle e dall’altra ne elimina il drag. La soluzione inoltre presenta un vantaggio non da poco: permette comunque agli italiani di rispettare la stazza prevista dal regolamento. Il commissario di gara dovrà a breve esprimersi su questo aspetto e certificare se questa novità di Luna Rossa può essere approvata o meno. Grande attesa, infine, per vedere quali foil saranno usati in gara.

LEGGI ANCHE: Intervista a Max Sirena: “I foil sono il futuro della vela. Scommetterei su Luna Rossa vincente”

America’s Cup, si scende in acqua venerdì alle 3 del mattino

Gli ultimi accorgimenti delle barche stanno facendo molto discutere gli appassionati. Tuttavia, quanto questi influiranno sul risultato finale si vedrà a partire da venerdì 15 gennaio alle 3 del mattino in Italia, con l’inizio della Prada Cup, il cui vincitore potrà sfidare Team New Zealand per contendergli la Coppa America. La prima serie di Round Robin tra Luna Rossa, Ineos e American Magic si protrarrà fino a domenica 17.




Poi pausa di una settimana e secondo giro di regate dal 22 al 24 gennaio. Il primo classificato andrà in finale di Prada Cup, gli altri due team invece si sfideranno al meglio di sette regate. Per visualizzare le date e l’ordine delle gare leggi il nostro articolo con il calendario delle sfide dell’America’s Cup.

Leggi anche

Cultura Nautica, il Progetto Mediterranea diventa associazione

Fabio Iacolare

Procedure di Viaggio Covid Free Certificate dal RINA sulle Navi Grimaldi

Redazione

Palinuro, dal mare alla leggenda: tutto quello che c’è da sapere

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.