Nautica Sport

Young Azzurra trionfa anche nella Persico 69F Cup 2.2

young azzurra persico 69

Doppietta per Young Azzurra, che si aggiudica anche il secondo GP della Persico 69F Cup. “Vincerli entrambi a casa nostra è stata un’impresa, ma è anche quello che volevamo”.

Sono state due settimane intense e piene di adrenalina per 69F, che ha concluso il 2° GP della Persico 69 Cup 2021 in Sardegna a Porto Cervo. Una data importante che coincide anche con l’anniversario della prima regata: 12 eventi, 156 races, 237 atleti e 25 barche commissionate.




Numeri che fortificano il progetto 69F e in particolare il Sailing Director, Dede De Luca: “È passato un anno dalla prima regata ma l’impressione è che ne siano passati molti di più per tutto quello che abbiamo fatto. Vedere crescere il livello dei team insieme al numero delle imbarcazioni, ci regala tanto entusiasmo e una grande soddisfazione. Non avremmo mai potuto immaginare di arrivare fino a qui in così poco tempo. Complimenti a tutto il Team 69F”.

Young Azzurra, dominio alla Persico 69 F: “Un’impresa”

Lo Yacht Club Costa Smeralda festeggia inoltre il team di casa Young Azzurra che si è aggiudicato sia il Grand Prix 2.1 che il 2.2. Per lo Skipper di Young Azzurra Ettore Botticini è stato un grande successo: “Sono state due settimane veramente intense per Young Azzurra, vincere entrambi i GP a casa nostra è stata un’impresa, ma è anche quello che volevamo. Dopo tutte queste prove a Porto Cervo sicuramente abbiamo capito come navigare al meglio con questa barca in mare”.

Federico Colaninno, Flight Controller aggiunge: “Lo sforzo fisico è stato notevole, sopratutto per le numerose giornate di forte vento. Il nostro focus ora è rivolto a Limone per la Youth Foiling Gold Cup dove incontreremo nuovamente alcuni degli equipaggi contro cui abbiamo gareggiato a Gaeta. Il nostro obbiettivo finale è vincere la competizione”.




Molto soddisfatto anche Michael Illbruck , Commodoro dello YCCS: “Siamo ovviamente molto contenti dei risultati che Young azzurra ha archiviato in queste due settimane. Per noi è stato il primo evento foiling svolto in Costa Smeralda. Navigare su queste barche e con queste condizioni è stata una vera sfida e una grande opportunità per tutti i partecipanti. I miei ringraziamenti vanno al Team 69F, agli equipaggi presenti e al nostro intero staff. Speriamo di poter rivedere le Persico 69F nelle nostre acque quanto prima”.

LEGGI ANCHE: Oltre 100 iscritti per la Copa del Rey. Occhi puntati su Cuordileone

Sorprendente secondo posto per il team Groupe My Ambition, con a bordo i due olimpionici 49er Noè Delpech e Julien d’Ortoli, un grande risultato ottenuto dopo solo pochi giorni di prova sulla barca.

D’Ortoli:”All’inizio è stata dura poi, piano piano, abbiamo iniziato a prendere confidenza con la barca. Ci siamo impegnati molto nelle prime prove ma non abbiamo ottenuto buoni risultati. Nelle ultime due regate è cambiato qualcosa e siamo riusciti a conquistare due primi posti”.

Entusiasta del format 69F anche Noè Delpech: “La Persico 69F è una barca fantastica, molto veloce e super divertente. Purtroppo non abbiamo ancora molta esperienza a bordo ma abbiamo cercato di fare del nostro meglio”.

Il prossimo appuntamento 69F sarà a metà agosto con il secondo atto della Youth Foiling Gold Cup, dedicato ai giovani velisti internazionali under 25 che si sfideranno sulle acque di Limone sul Garda dal 13 al 26 agosto.

Leggi anche

Sport senza barriere, a Luino per l’inclusione attraverso la pratica sportiva

Fabio Iacolare

Torbole, 8ª Halloween Cup Optimist: un successo il weekend di vela

Redazione

Stefano Messina lancia il nuovo Piano Marshall per il settore marittimo

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.