Nautica Sport

Live Ocean Racing, il team di Burling e Tuke per le donne nella vela

live ocean racing

Peter Burling e Blair Tuke hanno dato vita ad un proprio team di regate, dal nome Live Ocean Racing, che ha come scopo principale la promozione della vela femminile. Tra gli eventi nel mirino si vocifera la possibilità di partecipazione alla Ocean Race, ma nell’immediato c’è l’ETF26 Grand Prix, con la skipper Liv Mackay. Si tratta di una grande chance per l’accelerazione del percorso di molte donne che porta agli eventi velici professionistici più importanti al mondo, come l’America’s Cup e il SailGP.

Live Ocean Racing, un progetto a lungo termine

Il team prenderà parte subito ai cinque eventi che partiranno questo fine settimana e che si terranno in Italia e in Francia. “Quando abbiamo avviato la Live Ocean Foundation, lo abbiamo fatto con l’idea di utilizzare la nostra piattaforma di navigazione. Abbiamo lanciato Live Ocean Racing ora perché abbiamo visto la necessità di fornire maggiori opportunità alle donne nelle barche foiling e sentivamo che questo era il momento e il punto di partenza giusto. Guardando al futuro, Live Ocean Racing romperà gli schemi tradizionali di assemblaggio dei team velici: l’ETF26 sarà solo l’inizio”, ha dichiarato Peter Burling.




Liv Mackay ha già preso parte al SailGP con il team neozelandese e sarà affiancata in questa esperienza da atlete olimpiche e campionesse del mondo come Jo Aleh, Molly Meech, Alex Maloney ed Erica Dawson, con Jason Saunders in veste di allenatore. Mackay ha espresso grande entusiasmo per questo progetto, visto come una grande chance di carriera nella vela per il mondo femminile, rimasto troppo a lungo limitato: “La vela si sta evolvendo rapidamente, con nuove tecnologie e design innovativi delle barche che dominano la navigazione professionale. Finora la maggior parte delle donne ha trascorso la propria carriera in gommoni a una o due mani con opportunità molto limitate per andare oltre, in campagne professionali e barche foiling. L’ETF26 Grand Prix offre opportunità per allenarsi e gareggiare su barche foil, in un ambiente di squadra più ampio e con la possibilità di affinare e perfezionare le abilità di regata”.

LEGGI ANCHE: Marine di Puglia, nasce il network per la ripartenza dei porti

Un nuovo team, che deve permettere ai suoi atleti di migliorarsi per le sfide future: “Molti di coloro che sono coinvolti nel team Live Ocean Racing quest’anno stanno anche lavorando per le Olimpiadi di Parigi del 2024 e sappiamo che, se è riuscito bene, questo alla fine li renderà dei velisti migliori”, ha commentato Tuke, il quale ha anche affermato che esiste un progetto a lungo termine per questa iniziativa, per promuovere uno sport professionistico vicino alle tematiche ambientali.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Helly Hansen al fianco di Giancarlo Pedote per il Vendée Globe 2024

Redazione Sport

Campionato Europeo 470 mix, quattro equipaggi azzurri in Gold Fleet

Claudio Soffici

Classe Dinghy, in arrivo il Trofeo Bombola d’Oro dello YCI

Claudio Soffici

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.