Nautica Sport

SailGP, via libera alle prove in acqua nonostante il Covid

sailgp covid

SailGP e la Bermuda Tourism Authority hanno lavorato a stretto contatto seguendo l’inasprimento dei protocolli COVID-19: le prove in acqua sono state concesse, viene scongiurato il rischio paventato da Sir Russell Coutts, chief executive della competizione di far saltare la tappa delle Bermuda.Le prove di sicurezza in acqua possono aver luogo, assicura il comitato organizzativo. SailGP – scrivono in una nota – “ha chiesto esenzioni per continuare le sue operazioni a Cross Island e le prove di sicurezza in acqua durante i sette giorni di permanenza a casa del governo, e oggi queste esenzioni sono state concesse a SailGP per continuare a operare”.

SailGP: via libera agli allenamenti dei team

Il covid non blocca il SailGp. E ciò include le esenzioni dalle restrizioni per gli atleti di livello mondiale per avere tempo sufficiente per familiarizzare con tutti i nuovi sistemi che sono stati recentemente implementati sulle loro barche F50. Queste prove e allenamenti essenziali sulla sicurezza in acqua, fondamentali per garantire la sicurezza di tutti i concorrenti nell’evento del prossimo fine settimana, riprenderanno questo pomeriggio sul Great Sound.




“Lavorando con il governo, SailGP ha ridotto drasticamente i suoi requisiti operativi durante il periodo dell’ordine di soggiorno a casa, che si conclude alle 5 del mattino di martedì 20 aprile”, viene precisato. “Le misure includono un numero ridotto di persone in loco solo a quelle essenziali per completare i preparativi di tutti e otto barche e le prove di sicurezza in acqua, un programma di formazione ridotto da otto barche da regata a quattro barche, più la riduzione del più possibile le ore in loco”.

Modifiche al programma: rispetto dei protocolli anti-Covid

Inoltre, SailGP sta ulteriormente rivedendo gli aspetti della sua programmazione degli eventi il ​​prossimo fine settimana per garantire un evento sicuro e di successo. Ciò include modifiche al suo programma di ospitalità per conformarsi ai più recenti protocolli governativi e la cancellazione delle esperienze di spettatori in barca con biglietto, rimborsate per intero tramite Island Tour Center.

LEGGI ANCHE: Spithill al SailGp: “Gli F50? Sto imparando di nuovo da zero”

Per garantire la sicurezza sia dei residenti locali che dei suoi team di livello mondiale e del personale di supporto, SailGP ha lavorato a stretto contatto con il Ministero della Salute, insieme ad altri importanti esperti, professioni mediche e altri importanti eventi sportivi d’élite, sulla creazione e l’implementazione di un robusto COVID- Piano sicuro. Ciò include la creazione di protocolli che consentano a tutto il personale di operare in ambienti a bolle rigorosamente designati, che garantiscono l’assoluta assenza di contatti esterni, rapporti sanitari quotidiani e test regolari, tra le altre misure.

Leggi anche

Scala Douglas: come si misura la forza delle onde del mare

Redazione

Luna Rossa, parla Bertelli: “Già al lavoro per la prossima America’s Cup”

Redazione Sport

Genova, ai nastri di partenza il 7° Campionato della Lanterna con 44 barche

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.