Sport

A Gallipoli il campionato italiano Kite Hydrofoil open U19 e U17

A Gallipoli il campionato italiano Kite Hydrofoil open U19 e U17

Gallipoli ospiterà dal 29 ottobre al 2 novembre il Campionato Italiano Kite Hydrofoil Open 2020 e il Campionato Italiano Giovanile U19 e U17.

L’evento, all’insegna del distanziamento sociale e della sensibilizzazione nel campo dell’ecologia e della sostenibilità ambientale, è organizzato dal Club Velico Ecoresort Le Sirenè su delega della Federazione Italiana Vela in collaborazione con le associazioni Classe Kiteboarding Italia, Sezione Vela IISS Vespucci, Circolo della Vela Gallipoli, Lega Navale Italiana Gallipoli, Locals Crew Asd, Circolo Nautico La Lampara di Santa Caterina e Circolo Nautico L’Approdo di Porto Cesareo e con i partners tecnici Scuola di Mare Gallipoli e Zà Boat.

La tappa unica del campionato italiano Kite Hydrofoil open

La regata sarà tappa unica del campionato italiano Kite Hydrofoil open: causa COVID-19, infatti, non è stato possibile disputare le altre tappe del campionato italiano e Gallipoli è stata scelta grazie all’impegno del circolo, del delegato CKI Puglia Daniele De Nuzzo e dell’ VIII Zona che in questi ultimi anni ha dimostrato grande attenzione e sensibilità nei confronti della classe kitebording italia.

La base nautica sarà situata, appunto, nella splendida location della struttura ricettiva “Ecoresort Le Sirenè” appartenente al network alberghiero Caroli Hotels, sede del Club Velico.

POTREBBE INTERESSARTI: Gulpiyuri, un viaggio alla scoperta della spiaggia più piccola del mondo

Gli orari della partenza delle regate potrebbero variare in base alle previsioni meteo e all’organizzazione del Comitato di Regata.

Le categorie premiate per il campionato assoluto Hydrofoil Open saranno:
– Open Maschile
– Open Femminile
– Master (nati dal 1985 al 1976)
– Grand Master (nati dal 1975 e precedenti)

Per il campionato giovanile saranno premiati:
Youth (nati dal 2002 e successivi) – U19 e U17.

La Regata sarà valida anche come 2° Tappa del Campionato Zonale Kitefoil VIII Zona: dalla classifica generale sarà estrapolata una classifica degli atleti tesserati presso gli affiliati della VIII Zona, valida per il ranking del campionato zonale.




KITEFOIL si corre su tavole particolari che volano sull’acqua perchè  montate su un piantone di circa 90cm di altezza ed una ala dalla forma particolare che sfruttando i principi dell’idrodinamica e rende queste tavole velocissime, con 7-8 nodi di vento possono generare anche più del doppio di velocità di navigazione. Gara Open significa che gli atleti potranno scegliere di gareggiare con qualsiasi tipo di kite (pump o foil) e di tavola hydrofoil senza particolari restrizioni.

Il percorso di solito è un “bastone” come quelli della vela classica, vince chi alla fine delle varie prove ha ottenuto un punteggio migliore in base all’ordine di arrivo, al netto di eventuali penalità.

Il delegato CKI Puglia Daniele De Nuzzo dichiara: “Per il secondo anno consecutivo la Puglia ospita una competizione nazionale nella specialità che sarà olimpica a Parigi 2024. Gallipoli e la Puglia sono stati scelti tra le altre come tappa unica del campionato, a causa del covid il circuito kitefoil non si è potuto svolgere come programmato. Inoltre a Gallipoli si disputerà anche il campionato giovanile U19 e U17 che darà il titolo di campione italiano giovanile. Questa è  l’ennesima conferma che la Puglia ha voglia di essere protagonista in questa specialità che è giovane all’interno della Federazione Italiana Vela ma che cresce esponenzialmente e vuole ritagliarsi il suo spazio tra le classi veliche della FIV“.

“Sara’ una bella regata – afferma Mirco Babini, presidente della classe Kiteboarding Italia e presidente della Ika International Kiteboarding Association – i ragazzi aspettavano questo momento da mesi, il titolo Italiano verra’ assegnato a Gallipoli e penso ci sarà tanto spettacolo con molta partecipazione. Lo Spot e’ perfetto e la logistica impeccabile per questo tipo di manifestazione che conterà una grande opportunità per i giovanissimi che lotteranno per la prima volta con le tavole FOIL per vincere il titolo di campione italiano. E’ un ottimo percorso che la Puglia sta facendo, a breve potrà essere in lizza per un evento internazionale.”

PROGRAMMA DELLE REGATE

29 Ottobre 2020
– ore 15:00 – 17:30 apertura segreteria regata

30 Ottobre 2020
– ore 10:30: Segnale di avviso prima prova di giornata
– ore 17:00: termine operazioni a mare

31 Ottobre 2020
– ore 10:30: Segnale di avviso prima prova di giornata
– ore 17:00: termine operazioni a mare

01 Novembre 2020
– ore 10:30: Segnale di avviso prima prova di giornata
– ore 17:00: termine operazioni a mare

02 Novembre 2019
– ore 10:30: Segnale di avviso prima prova di giornata
– ore 15:30: termine operazioni a mare
– ore 17:00: cerimonia di premiazione e chiusura evento

Caroli Hotels rappresenta la tradizione di ospitalità nel Salento dal 1965, quando Attilio Caroli e Gilda Nuzzolese aprono a Santa Maria di Leuca l’Hotel Terminal e poi nel 1976 rilevano il complesso alberghiero Le Sirenuse a Gallipoli, trasformato successivamente in Ecoresort Le Sirenè.

LEGGI ANCHE: Vela, 25 Mini alla partenza del Grand Prix d’Italie Coppa Alberti

Con l’arrivo della terza generazione – Annamaria, Attilio, Gilda e Pierluigi Caputo – sono acquisite nuove strutture: nel 1985 l’ottocentesca Villa La Meridiana a Santa Maria di Leuca; nel 1987 il Joli Park Hotel di Gallipoli; nel 1995 si avvia la ristrutturazione del Bellavista Club sempre a Gallipoli. Alle attività alberghiere la famiglia Caroli – Caputo ha affiancato dal 1995 la commercializzazione di prelibatezze enogastronomiche salentine con il marchio La Dispensa di Caroli, il servizio di Agenzia Viaggi Caroli Turismo e la promozione del Salento attraverso le attività sportive con il brand Caroli Sport.

Leggi anche

Secondo giorno di regate a Melbourne per il Mondiale del singolo olimpico maschile Laser Standard

Fabio Iacolare

Michele Meotto vince la prima edizione degli “Italian Waszp Games” di Malcesine

Fabio Iacolare

Ancora un allerta meteo per Riva di Traiano (e non solo), ma le regate dovrebbero essere regolari

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.