Diporto Nautica

Assonat compie 40 anni: “Obiettivo riconoscibilità della portualità turistica”

assonat 40 anni

Si è svolta presso il Porto turistico di Roma l’assemblea dei soci di Assonat, l’Associazione Nazionale
Approdi e Porti turistici presieduta dall’Avv. Luciano Serra, che nell’occasione ha festeggiato i suoi primi 40 anni.

I 40 anni di Assonat: “Portualità turistica come settore strategico”

“I risultati positivi ottenuti dall’Associazione, pur in un contesto difficile” – ha commentato il Presidente di
Assonat Luciano Serra – “sono da condividere con tutte le componenti associative, marina e partner tecnici,
che hanno partecipato alle attività volte principalmente a promuovere un turismo nautico, nel rispetto di
protocolli e norme vigenti, contraddistinto da elementi di punta nell’ospitalità delle nostre strutture attraverso una gamma di servizi, sempre più attenti alla qualità, alla sicurezza, alla sostenibilità, al rispetto dell’ambiente, esaltati anche dalle attrattive presenti nei territori costieri e dell’entroterra come storia,
cultura, tradizioni, bellezze paesaggistiche ed enogastronomia”.




“La nostra azione” – ha aggiunto Serra – “mira alla doverosa riconoscibilità della portualità turistica quale
settore strategico per l’economia nazionale. Ancora oggi purtroppo troppi vuoti, legislativi e politici,
tendono a trascurare la rilevanza dell’operato di tante imprese, che da un lato garantiscono l’offerta di
servizi eccellenti di accoglienza a diportisti italiani e internazionali, ma dall’altro integrano perfettamente la
loro offerta con quella di altri settori di punta del Made in Italy come la nautica e il turismo”.

“Ruolo di Assonat importante per promozione turismo nautico”

Per i 40 anni di Assonat non sono mancati gli auguri della Capitaneria di Porto. “Desidero congratularmi con Te per lo straordinario contributo che ASSONAT fornisce ogni giorno alla promozione del turismo nautico e dell’economia del mare. La nautica da diporto, infatti, si conferma sempre più un primato per l’Italia, un settore cardine della nostra economia e del turismo” con queste parole inviate in una nota ufficiale, il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto Amm. Isp. Capo (CP) Nicola Carlone ha celebrato il compleanno di Assonat.




“Credo, caro Presidente” – prosegue la nota – “che una sfida importante per il futuro anche per il settore
della nautica da diporto sarà quella della sostenibilità ambientale. È un impegno, questo, che ci vedrà
coinvolti tutti e a tutti i livelli, pubblico e privato, costruttori, fruitori e strutture ricettive. Sarà importante
confermare lo sforzo comune verso un “Diporto Verde’ sempre più proteso a favorire la transizione verso la
progressiva elettrificazione dei consumi e la tutela ambientale”.

LEGGI ANCHE: Ferretti Group, +16,5% di utili rispetto a primi nove mesi 2021

Ed è proprio questo il tema al centro della tavola rotonda che ha chiuso i lavori. Intitolata “Sicurezza e qualità per lo sviluppo turistico costiero” e moderata dalla giornalista Roberta Busatto, ha visto la partecipazione del Capo del 2° Reparto Affari Giuridici e Servizi d’Istituto Comando Generale Capitanerie di Porto Contrammiraglio (CP) Massimo Seno, del presidente FEE Italia Claudio Mazza e del presidente di Assonat Luciano Serra. Durante la mattinata, l’Avv. Marco Machetta ha presentato anche le ultime novità giurisprudenziali in materia di canoni demaniali. La giornata si è conclusa con un evento conviviale ricco di entusiasmo.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Mattia Camboni sale al secondo posto nell’RS:X

Redazione Sport

The Italian Sea Group, nei primi 9 mesi ricavi +74% e raddoppio dell’Ebitda

Redazione Sport

Ancore per barche: vari tipi e modelli adatti a ogni fondale

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.