Diporto

Palm Beach Motor Yachts presenta la nuova ammiraglia: la GT60

II Palm Beach Motor Yachts hanno lanciato la loro prossima ammiraglia – la GT60 ad alte prestazioni e tecnologia – al Miami Yacht Show (13-17 febbraio) a Sea Isle Marina sulla baia di Biscayne. Questa nuova creazione dalla mente del designer e CEO di yacht Mark Richards mostra tutta la potenza, l’efficienza senza pari e le capacità fluide per le quali sono noti tutti i modelli di Palm Beach, ma la serie GT offre ulteriori spunti stilistici contemporanei e prestazioni di alto livello senza esclusione di colpi.

“Sull’acqua la GT60 segue da vicino le orme della GT50 precedentemente lanciata. Entrambi gli yacht dimostrare che le nostre pratiche di costruzione e il nostro know-how ingegneristico si traducono in una nave che è allo stesso tempo elegante, lussuoso e ha una curva delle prestazioni che non ha eguali nel settore “, afferma Richards. “Senza dubbio le prestazioni possono essere attribuite direttamente alle nostre tecniche di costruzione avanzate per il risparmio di peso, tra cui fibra di carbonio infusa sotto vuoto nel ponte e nella sovrastruttura. Questa riduzione di peso e la nostra forza acclamato design dello scafo ad alte prestazioni contraddistingue la GT60. “.

La scorsa settimana, durante le prove in mare a bordo degli Stati Uniti, vicino al quartier generale statunitense della compagnia a Stuart, in Florida, la nuova GT60 raggiunse velocità superiori a 40 nodi a tutto gas sui suoi gemelli Volvo IPS 1350. Dove la GT60 brilla davvero è nell’efficienza del carburante che vede solo 75 galloni all’ora (combinato, o circa 37,5 per motore) che funziona a velocità di 35 nodi. L’intervallo calcolato consentirebbe ai proprietari di viaggiare da Miami a Nassau, Bahamas, in poco più di 5 ore, bruciando meno del 42% delle riserve totali di carburante. “La GT60 è un risultato da sogno assoluto, che il nostro team ha lavorato instancabilmente sul perfezionamento negli ultimi 12 mesi.

Avere una barca così bella avvolta attorno a un sistema a doppio motore, che supera le prestazioni simili prodotti concorrenti di dimensioni che utilizzano 3 motori — o il doppio della potenza — è davvero notevolerealizzazione.” disse Richards. Il debutto della GT60 a Miami ha una doppia Volvo IPS 1350, per un totalepotenza di 2.000 HP.

Le scelte materiali e il loro posizionamento nella costruzione della GT60 significano che la barca ha un aspetto naturale baricentro basso per favorire le prestazioni, mentre il design dello scafo semislocante deformato prende spunto da yacht da regata per offrire una guida morbida e stabile a tutte le velocità. Palm Beach ne prende quindi diversi ingegneri ulteriori passi per garantire un perfetto equilibrio, facendo funzionare i martinetti in fibra di carbonio dai baccelli a quelli montati a metà motori, garantendo che il peso in serie dei blocchi sia centrato e basso.

La GT60 è dotata di un enorme parabrezza in vetro curvo monopezzo, ampio lato elettrico e finestrini di poppa nel salone e spazi di intrattenimento a tutto tondo sia nel salone che nella cabina di guida. I layout sono pratici e moderno, pur mantenendo la vera atmosfera nautica di uno yacht da crociera.

Come per tutti i Palm Beach Motor Yachts, i clienti possono aspettarsi di godere della possibilità di personalizzare i layout e le opzioni disponibili per garantire che la loro GT60 ad alte prestazioni sia perfettamente adattata al loro individuo bisogni e desideri.

Leggi anche

Rivoluzione nella nautica, arriva la barca portatile: si guida col joystick

Claudio Soffici

Carlo Oliverio è il nuovo General Manager di Zanotta spa

Fabio Iacolare

Benetti Yatch annuncia la vendita del primo Oasis 40M BO101

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.