Località di mare

Albenga, volontari ripuliscono la spiaggia della foce del Fiume Centa

Albenga, volontari ripuliscono la spiaggia della foce del Fiume Centa

Cittadini attivi dedicano la loro domenica pomeriggio alla comunità e all’ambiente ripulendo la spiaggia dalla foce del fiume Centa.

Una decina i volontari, tra di loro anche i City Angels, liberi cittadini e alcuni amministratori comunali impegnati nell apulizia della spiaggia.

Sono stati raccolti 22 sacchi di plastica,11 di indifferenziata,10 di vetro e alcuni ingombranti (materassi, copertoni, una bombola gas ecc).

Pulita la spiaggia della foce del Fiume Centa

Il materiale è stato poi ritirato dalla SAT e sono in programmate altre iniziative di questo genere per dare, tutti insieme, un contributo concreto alla pulizia della nostra città e delle nostre spiagge.

Il torrente Neva e il Rio Pennavaira nascono in territorio piemontese in quella fascia montana che nonostante sia sul versante marittimo, dal punto di vista amministrativo appartiene al Piemonte, e raccolgono le acque dei rivi che nascono sulla fascia montuosa compresa tra il Monte Armetta e il Monte Galero, due importanti vette della Alpi Liguri.




Il Pennavaira e il Neva confluiscono nei pressi di Martinetto, mentre più a valle, poco sopra l’abitato di Albenga raccolgono le acque dell’Arroscia, formando così il Fiume Centa.

LEGGI ANCHE: Salvare i balneari dalla Bolkestein, ecco l’idea del comune di Albenga

Nel corso di questi ultimi secoli la piana alluvionale si è allargata in maniera decisa verso mare. Prova ne è il fatto che la parte medievale di Albenga si trova in posizione più arretrata rispetto alla linea di costa, mentre la parte moderna si è sviluppata più a valle per diverse centinaia di metri fino ad arrivare sull’odierna spiaggia con una bella passeggiata.

Leggi anche

Anzio, al Museo Civico Archeologico in mostra i presepi di Maurizio Marigliani

Fabio Iacolare

Ai Lidi di Comacchio, tra ampie spiagge e la natura del Delta del Po

Fabio Iacolare

Mareggiate: “Allarme rosso per il litorale e le spiagge italiane”

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.