Nautica Sport

Campionati Mondiali IQ Foil, tre gli azzurri nella Gold Fleet di domani

campionati mondiali iq foil

Con l’inizio in ritardo dei Campionati Mondiali IQ Foil a Brest, per la mancanza di vento ieri, qualifiche racchiuse in un’unica giornata.

I 160 uomini e le 102 donne in gara sono entrate subito nel vivo della competizione con le quattro regate di qualificazioni maschili e le cinque femminili. Buona la performance degli italiani, con tre velisti che hanno ottenuto l’accesso alla Gold Fleet di domani.




La classifica della flotta maschile

Nicolò Renna e Daniele Benedetti portano la bandiera italiana in top ten assoluta, dopo tre slalom ed un Course Race. Per il vice campione europeo due secondi ed un terzo posto nella sua heat di sprint slalom, cui segue poi un’ottima piazza d’onore sulla distanza più lunga che vale il sesto posto di giornata con 8 punti.

Classifica dopo 4 prove:

  • 1° Goyard (FRA)
  • 2° Armit (NZL)
  • 3° Tak (NED)

Gli italiani in gara:

  • 6° N. Renna (ITA)
  • 9° Benedetti (ITA)
  • 66° J. Renna (ITA)
  • 71° Camboni (ITA)
  • 75° Modena (ITA)
  • 85° Di Tomassi (ITA)
  • 109° Cangemi (ITA)
  • 139° Gavioli (ITA)
  • 157° Ricci (ITA)

“Giornata difficile perché entrati in acqua si sarebbe subito deciso se domani sarebbe stata Gold Fleet o Silver Fleet. Non erano ammessi errori” Ha spiegato Nicolò Renna. “Io ho avuto sensazioni ottime e spero di continuare così. Siamo solo all’inizio”.

“Buona partenza ai Campionati del mndo qui a Brest dove nelle prime tre regate di slalom sono riuscito a chiudere con ottimi piazzamenti”, ha dichiarato Daniele Benedetti. “Questo mi ha permesso di entrare in Gold Fleet nella top ten: da domani ci saranno i migliori con i quali confrontarsi e sarà tutto più complicato con punti diretti da giocarsi con gli avversari”.




Il tecnico FIV Adriano Stella: “Giornata difficile da commentare perché in solo quattro prove si decide la prima fase di questo Campionato del Mondo. La classifica non può assolutamente rispecchiare quelli che sono i reali valori in campo, ma nello sport la classifica è ineluttabile. Ci ritroviamo con due atleti nella top ten e che accedono alla Gold Fleet di domani per cui siamo molto soddisfatti, ma allo stesso tempo ci ritroviamo fuori con tutti i ragazzi che avevano preparato con altrettanta cura questo Mondiale, e che avrebbero avuto ottime possibilità di disputarlo tra i primi posti. Bisogna fare tesoro di queste esperienze, sportivamente accettarle e darsi subito nuovi obiettivi per continuare a dare un senso a questa Regata. Da domani si riparte con voglia e determinazione”.

Due azzurre in Gold Fleet ai Campionati Mondiali IQ Foil

Grande prestazione di Marta Maggetti, che con tre slalom consecutivi vinti, cui si aggiungono un settimo e un undicesimo posto nei Course Race. Con lo scarto dell’ultimo risultato, la 26enne di Cagliari si posiziona al quinto posto con 10 punti. Nella classifica, che vede la spagnola Pilar Lamadrid Trueba al primo posto con 4 punti, le altre due azzurre, Sofia Renna e Linda Oprandi rimangono fuori dai posti per la Gold Fleet e rimangono quindi escluse dalle prove di domani.

Classifica dopo 4 prove:

  • 1° Lamadrid Trueba (ESP)
  • 2° De Geus (NED)
  • 3° Watson (GBR)

Le italiane in gara:

  • 5° Maggetti (ITA)
  • 52° Sofia Renna (ITA)
  • 76° Linda Oprandi (ITA)

“Giornata positiva con le prime tre regate di slalom concluse con tre primi posti”, ha dichiarato Marta Maggetti al termine delle regate. “Poi due prove di curse che mi consentono comunque di rimanere in top ten. Bene anche il fatto che oggi non ci sono state alghe a rendere complicato il campo di regata. L’obiettivo che mi sono data è quello di rimanere in top ten. Bisogna mantenere la concentrazione, siamo solo all’inizio”.

LEGGI ANCHE: Sanlorenzo al Fort Lauderdale International Boat Show con due novità

Il tecnico FIV Riccardo Belli Dell’Isca: “Oggi vento da sud-est con intensità iniziale di otto nodi. Abbiamo disputato cinque prove, le prime tre di slalom, le seconde di curse race. Ottimo inizio per Maggetti che ha vinto tutte le prove di slalom: è importante partire con il piede giusto soprattutto perché il suo obiettivo è quello di essere nella top ten e bisogna costruire questo risultato giorno per giorno. Bene anche per Renna che riesce a centrare la Gold Fleet; Oprandi è rimasta più attardata. Bisogna rimanere concentrati fino alla fine, la strada è ancora lunga per tutte”.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

La Cinquanta: Line Honours XTutti New Zealand Endeavour, X2 Città di Grisolera

Fabio Iacolare

Vela, penultimo giorno del Mondiale Laser: ancora tre prove per gli azzurri

Fabio Iacolare

SailGP fa tappa a Taranto, in mare con i catamarani della classe F50

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.