Nautica News dal mare

In barca a vela nel Pacifico: equipaggio affondato da una balena

balena barca a vela

Rick Rodriguez e il suo equipaggio stavano navigando in barca a vela quando sono finiti alla deriva in alto mare per 10 ore a seguito di un incontro ravvicinato con una balena.

Non stiamo parlando di un racconto di Herman Melville, che per il suo Moby Dick si era ispirato alla storia della baleniera Essex, ma di una vicenda appena accaduta nell’Oceano Pacifico, nella stessa regione in cui è ambientato il libro del 1851.

Barca a vela e balena: le analogie con Moby Dick

Dopo che la barca a vela Raindancer è stata colpita da una balena, il proprietario Rick Rodriguez ha lanciato l’SOS via radio. Tutti credevano fosse uno scherzo, ma Rodriguez, sin dai primi messaggi, ha detto di essere nei guai. “Tommy, questo non è uno scherzo”, ha scritto al suo amico e collega marinaio Tommy Joyce. “Abbiamo colpito una balena e la nave è affondata. Dillo a quante più barche puoi”, ha aggiunto esortando aiuto.




Rodriguez e tre amici erano impegnati da 13 giorni una traversata di tre settimane dalle Galapagos alla Polinesia francese a bordo della sua barca a vela di 44 piedi, Raindancer. Rodriguez, nel corso di un’intervista con il Washington Post ha detto che la nave aveva buoni venti e stava navigando a circa 6 nodi quando ha sentito uno botto fragoroso. L’affondamento è durato solo 15 minuti. Rodriguez e i suoi amici sono riusciti a fuggire con una scialuppa di salvataggio e un gommone. L’equipaggio ha così trascorso 10 ore alla deriva, galleggiando per circa nove miglia prima che una nave civile li trovasse e li sottraesse dall’Oceano Pacifico in una manovra senza soluzione di continuità prima dell’alba.

LEGGI ANCHE: La vela protagonista a Napoli con la classe olimpica 49er

La storia mostra molte analogie con le vicende di Moby Dick, che narra una storia molto simile nella stessa regione. Anche la nave Essex si stava dirigendo a ovest dalle Galapagos quando fu speronata da un capodoglio nel 1820, lasciando il capitano e alcuni membri dell’equipaggio a lottare per la sopravvivenza per circa tre mesi e ricorrendo al cannibalismo prima di essere salvati.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Il Salone Nautico di Genova 2020 fa rotta verso la sessantesima edizione

Fabio Iacolare

Barcolana Young, aperte le iscrizioni: nasce il trofeo Challenge Perpetuo

Redazione Sport

Comparto marittimo, J’accuse di Assarmatori : “Niente misure di sostegno”

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.