Nautica Sport

Sirena (Luna Rossa): “Modello New Zealand per vincere la Coppa America”

sirena modello team new zealand

Per vincere la Coppa America non bastano i soldi. Ci vuole un modello come quello di Team New Zealand. Ne è convinto Max Sirena, skipper di Luna Rossa, che si sta già preparando per la 37esima edizione della Auld Mug. Sirena ha parlato lungamento in un’intervista allo Yachting New Zealand’s Broad Reach Radio podcast.

Team New Zealand, con cui Sirena ha lavorato nella campagna delle Bermuda del 2017, ha creato un modello dove intorno alla squadra ruota un vero e proprio sistema di conoscenze. “La cosa buona [qui] è che crei attorno al team, al di fuori del team, un supporto di aziende, di fornitori, di università e dell’intero settore”. – ha spiega Sirena parlando di Team New Zealand -. “[È] una sorta di comunità enorme che sta spingendo il più possibile per raggiungere l’obiettivo, vincere o difendere il divario [con le altre squadre]”.



“Questo è difficile da replicare in qualsiasi altro paese, ed è per questo che ho parlato molte volte con Patrizio [Bertelli] e ho detto: se vogliamo provare a essere vicini a Team New Zealand, dobbiamo costruire qualcosa del genere in Italia“. Infine Sirena conclude: “I soldi non bastano da soli per vincere la Coppa, bisogna creare qualcosa di unico e diverso. Non dico che siamo vicini, ma siamo sulla strada giusta”.

Sirena e Bruni sulla nuova squadra e sulla prossima Coppa America

Sirena ha poi confermato che intende rinnovare i contratti per la prossima Coppa America. “Ho parlato individualmente con tutti i membri del team dopo l’ultima gara”, ha dichiarato Sirena. “Ovviamente, non ho tutti sotto contratto, ma ho avvisato la maggior parte dei ragazzi e [sono] pronti per iniziare a lavorare non appena avremo maggiori dettagli sul futuro. Sto parlando molto con Jimmy e Checco [Bruni] – ora sono entrambi alle Bermuda e corrono lì [al SailGP]. E sì, l’idea è di confermare entrambi.”

Anche Checco Bruni ha parlato con i giornalisti nelle ultime ore e in un’intervista a La Stampa ha confermato le parole di Sirena sul suo futuro a Luna Rossa: “Ad Auckland mi è stato detto che ci sono tutte le intenzioni di continuare con Luna Rossa, che avevo fatto un buon lavoro e che mi avrebbero rivoluto nel team. Mi fa molto piacere questo, ma finché non è scritto nero su bianco… La verità è che non si sa ancora nulla della prossima edizione”.

Il problema resta quindi sapere quali saranno le regole del nuovo protocollo. Sia Sirena che Bruni credono che una Coppa a 2 tra Team New Zealand e Ineos l’anno prossimo in Inghilterra sia un’ipotesi remota e dannosa per la competizione. Entrambi scommettono sulla 37esima Coppa in Nuova Zelanda tra il 2023 e 2024.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Gianluca Lamaro vince la “Riva per Tutti”

Redazione Sport

Soldini sulla Plymouth-La Rochelle: “Siamo andati a velocità pazzesche”

Redazione Sport

L’assemblea di Assoporti a Napoli chiude il primo ciclo della riforma

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.