Località di mare

Anzio: voci e passi per la pace, con 600 alunni e studenti protagonisti

76° Anniversario dello Sbarco di Anzio: un immenso “simbolo della pace umano”, raffigurato in Piazza Garibaldi, con oltre seicento alunni protagonisti attivi al centro cittadino, sulle note della canzone Angelita di Anzio, magistralmente eseguita dalla Banda Musicale, ha chiuso l’emozionante evento itinerante, nei luoghi dello Sbarco, “Voci e Passi per la Pace”, promosso dall’Istituto Comprensivo Anzio I e dall’Assessore alle politiche culturali e della scuola, Laura Nolfi.

“Sono onorata ed orgogliosa, come Assessore ma anche come cittadina di Anzio, – ha affermato l’Assessore, Laura Nolfi – di tutto quello che abbiamo fatto insieme oggi e durante queste celebrazioni. Grazie ai Dirigenti Scolastici, alle Insegnanti, alla Segreteria del Sindaco – Ufficio Comunicazione, alla Banda  Musicale ed ai nostri meravigliosi giovani, protagonisti assoluti dell’intero programma. Passo dopo passo abbiamo diffuso un forte messaggio di Pace e di fratellanza, valori che dobbiamo continuare a trasmettere ed amplificare”.  

Al Monumento di Angelita, al Monumento al Pescatore, al Porto ed al Monumento ai Caduti, in Piazza Garibaldi, le scuole di Anzio si sono rese protagoniste di un evento memorabile, insieme ai loro ottimi docenti, con l’esecuzione di canzoni, pensieri e poesie, sull’importanza della Pace e sul rifiuto della guerra, che hanno commosso tutti i numerosi presenti. Tutto questo e molto altro ancora rappresenta Lo Sbarco di Anzio, visto oggi dagli occhi degli alunni del territorio e raccontato, ai giovani, dai testimoni anziati dell’Operazione Shingle. Sono intervenuti all’evento il Sindaco, Candido De Angelis, che si è complimentato con i Dirigenti Scolastici e con tutti i docenti che lavorato per la buona riuscita dell’iniziativa, l’Assessore alle politiche sociali, Velia Fontana ed il Consigliere Comunale, Lucia Pascucci. Durante la mattinata il corteo di giovani, insieme ai testimoni dello Sbarco, in Via Mimma Pollastrini, ha deposto un omaggio floreale in memoria del Veterano dello Sbarco, Alfredo Rinaldi.  

“Voci e Passi per la Pace” è un importante progetto di cittadinanza attiva e costituzione, coordinato dalla docente Paola Palomba e dall’Assessore, Laura Nolfi, aperto a tutti gli alunni delle scuole del territorio, organizzato in collaborazione  con la Banda Musicale e con l’Istituto Comprensivo Anzio I.  L’evento culturale, che ha visto la partecipazione di oltre seicento alunni e studenti, si è concluso con la suggestiva esibizione, diretta dalla professoressa Maria Ausilia D’Antona, insieme alla prof.ssa Antonelli ed al Maestro Falcone, con suggestivi canti, in memoria di tutti i Caduti.

“Mantenere viva la memoria”: con questo claim, presso la Sala della Storia dell’Ufficio del Cittadino e del Turista, in Piazza Pia 19, è in bella mostra il plastico del centro cittadino “Lo Sbarco di Anzio, 22/01/1944. La guerra ha rotto le scatole. Io c’ero!”, realizzato con materiale riciclato dal cittadino anziate Renzo Mattioli, testimone dell’Operazione Shingle. Allo stesso tempo, sul territorio comunale, è in circolazione il pullman, messo gratuitamente a disposizione dalla ditta Gioia Bus, con l’immagine ufficiale del 76° dello Sbarco “Anzio non Dimentica i valori della memoria, custoditi e trasmessi ai giovani, per un futuro di Pace”, realizzata dallo studio grafico Luciano Minutolo in collaborazione con l’Ufficio Comunicazione Istituzionale dell’Ente.   

Il programma del 76° Anniversario dello Sbarco di Anzio si concluderà ufficialmente lunedì 27 gennaio, al Cinema Astoria, con il progetto dedicato al Giorno della Memoria, che prevede l’importante intervento del reduce della deportazione, nei campi di sterminio di Auschwitz, Vittorio Polacco. All’evento, promosso dal Liceo Innocenzo XII in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, che prevede la proiezione di filmati storici, interverranno gli studenti delle scuole superiori (Progetto curato dal Dirigente Scolastico, Antonella Femminò. Professori Elena Izzi, Alda Annichiarico, Eugenio Bartolini).

Leggi anche

Catania, la prima mostra internazionale dedicata a Warhol  e Banksy

Fabio Iacolare

Albenga, presentazione del libro “Onda su onda”: il ricavato andrà alla ricerca contro il cancro

Fabio Iacolare

Sorrento, record di presenze per la 3° edizione del Chocoland

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.