Diporto Nautica

World Superyacht Awards 2022, doppio premio per Mangust Yachts

World Superyacht Awards 2022

Lo scorso 21 maggio, Mangusta Yachts si è resa protagonista ai World Superyacht Awards 2022 di Londra, tra i riconoscimenti più importanti di tutto il settore organizzato da Boat International, magazine internazionale. Armatori di grande esperienza hanno composto la giuria incaricata di premiare le barche che maggiormente si sono distinte nel corso dell’anno. Mangusta Oceano 50 Alisa e il Mangusta 104 REV Offline si sono meritatamente aggiudicate la prestigiosa statuetta di Nettuno.

World Superyacht Awards 2022, ecco le barche di Mangusta Yachts

Il Mangusta Oceano 50 Alisa, una nave dislocante in acciaio e alluminio di 50 metri costruita presso i cantieri Overmarine di Pisa, ha trionfato nella categoria “Displacement Motor Yachts 499GT and Below, 45m and Above”. La giuria si è concentrata soprattutto su elementi tecnici e costruttivi dando conferma dell’eccellente collaborazione fra l’Ufficio Engineering del Cantiere, l’Ingegner Ausonio di P.L.A.N.A. Design che ne ha curato l’architettura navale, e il Designer Alberto Mancini. La linea Mangusta Oceano è stata ideata per  offrire all’Armatore un’esclusiva esperienza di bordo qualunque sia la destinazione che voglia raggiungere, per vivere il mare da nuove prospettive con stile ed eleganza in assoluto comfort.

“Questo è lo yacht su cui i giudici hanno dichiarato che vorrebbero trascorrere le loro vacanze. Oltre ad essere stato costruito con standard qualitativi eccellenti, offre un layout flessibile ed ambienti estremamente spaziosi e pratici, sia esterni che interni. L’ampio sundeck è allestito per vivere al massimo il lifestyle di bordo, in cui si trova una piscina jacuzzi con effetto infinity, un’area bar, confortevoli divani e lettini prendisole e tavolo dining”.




Riconoscimento anche per il Mangusta 104 REV che ha vinto nella categoria “Semi-Displacement or Planing Motor Yachts, 30M to 34.9M”. La giuria è rimasta affascinata dalle linee sportive, tipiche di Mangusta, reinventate dallo studio Lobanov Design insieme all’ufficio Engineering di Overmarine Group, dall’eccellente layout e dalla grande visibilità e luminosità che si ha sul ponte principale.

LEGGI ANCHE: Ocean to Ocean, Sergio Davì compie l’impresa: arrivato a Los Angeles

Sul Mangusta 104 REV il dialogo tra interni ed esterni va avanti ininterrotto, per ottimizzare al massimo il concetto di lifestyle inteso come esperienza di vita a bordo: la porta del pozzetto di poppa è ad apertura totale collegando il salone con la zona esterna pensata per trascorrere piacevoli momenti conviviali in pieno relax. Oltre alle ampie aree esterne di Offline i giudici sono rimasti colpiti dallo stile moderno degli interni, specialmente del luminoso salone main deck. Questi gli elementi che ne hanno decretato la vincita Il Mangusta 104 REV è l’entry level in composito della iconica gamma Maxi Open, costruito presso gli stabilimenti produttivi di Viareggio dove sono attualmente in costruzione altre 4 unità.

Questi prestigiosi premi il grande lavoro svolto dal cantiere Overmarine Group, che realizza navi dai contenuti di alto valore tecnologico e dal design innovativo.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Pesca nelle varie regioni: finalmente si può, e vi spieghiamo bene perché

Davide Gambardella

Invictus CX270, il fuoribordo sportivo dall’anima elegante

Fabio Iacolare

Sì ai visitatori esteri al Salone Nautico di Genova, ma obbligo di tampone

Davide Gambardella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.