Nautica News dal mare

Incidente in barca all’Argentario, chi è la vittima: ipotesi pilota automatico

incidente in barca

Un tranquillo sabato pomeriggio di fine luglio all’Argentario, sotto il sole cocente di un’estate caldissima, terminato in con un incidente in barca: in condizioni di mare ottimali e una visibilità buona, uno yacht, presumibilmente con il pilota automatico inserito, ha tranciato una barca a vela su cui erano presenti 6 passeggeri. Andrea Giorgio Coen è l’unica vittima ufficiale dell’incidente, anche se le ricerche dell’unica dispersa, Anna Claudia Cartoni, continuano a non produrre risultati, facendo temere il peggio.




L’incidente in barca riporta a galla la questione dell’omicidio nautico

Andrea Giorgio Coen, 59 anni e originario di Biella, non doveva nemmeno essere su quella barca a vela: tutti i sabati, infatti, si dirigeva nella galleria specializzata in tappeti e arazzi che lui stesso dirige. Coen doveva essere sul posto di lavoro ad accogliere i clienti, ma aveva deciso di concedersi un weekend di svago con i suoi amici in direzione Sardegna. Il corpo del 59enne è ora conservato all’obitorio dell’ospedale di Orbetello, in attesa dell’autorizzazione del trasferimento delle esequie: Coen era rimasto incastrato sotto lo scafo del Fireline 58, lo yacht a bandiera danese che ha travolto la barca a vela.

Quasi nulle, ormai, le speranze di trovare in vita Anna Claudia Cartoni, ex ginnasta a bordo insieme al marito Fernando Manzo, rimasto ferito e attualmente ricoverato in ospedale. La donna era molto nota nel mondo sportivo, in qualità di allenatrice e di arbitro, ed aveva appena pubblicato un libro, in cui raccontava la sua vita a fianco del marito.e della figlia, tra gioie, ostacoli e difficoltà.

LEGGI ANCHE: Incidente all’Argentario tra due barche: un morto e un disperso

Ipotesi di omicidio colposo, come per i due tedeschi condannati in primo grado lo scorso marzo, per un incidente molto analogo accaduto sulla sponda bresciana del lago di Garda. Un incidente che riporta a galla ricordi negativi e che ci riporta, ancora una volta, alla mente l’urgenza di un aggiornamento del codice di navigazione e della sicurezza in mare.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

 

 

Leggi anche

Covid19, ICS: “Sfide senza precedenti per il settore marittimo”

Fabio Iacolare

Otam 65 HT raccontato dal designer Francesco Guida

Redazione

Anywave Safilens, vittoria assoluta alla XXII Regata del Conero

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.