Nautica News dal mare

Vela in avaria scuffia sul litorale: poliziotti salvano una coppia

vela in avaria

In un lavoro congiunto tra Polizia di Stato e cittadini, una coppia è stata portata in salvo dopo che la loro barca a vela è finita in avaria e si è ribaltata sul litorale.

Attimi di paura sul litorale di Pegli, nel ponente genovese, per due persone a bordo di una barca a vela. Secondo le ricostruzioni, l’imbarcazione ha rotto il motore e a causa del mare mosso e del vento forte si è velocemente diretta verso la riva.

Gli agenti in soccorso della vela in avaria

Verso le 15 di ieri, domenica 26 marzo, una volante dell’UPG in transito in via Lungomare di Pegli, nel capoluogo ligure,  ha notato spuntare dalla spiaggia sottostante l’albero di un natante, che ha subito fatto pensare al ribaltamento dell’imbarcazione e al fatto che si fosse arenata sul litorale.

Ad essersi accorti dell’incidente alcuni agenti. Una volta arrivati sul posto hanno poi trovato i due in difficoltà, con alcuni cittadini che cercavano di aiutarli. A quel punto, i poliziotti sono scesi in acqua e hanno raggiunto il natante e, aiutati da un signore che con una cima tentava di evitare che venissero travolti dallo scafo mosso dai cavalloni, sono riusciti a portare in salvo la coppia aiutandoli a saltare giù e conducendoli sulla spiaggia.

LEGGI ANCHE: The Ocean Race vicina a Capo Horn, brutto infortunio per Team Malizia

La barca è stata messa in sicurezza con l’ausilio di altre volanti che l’hanno stabilizzata ed evitato che si danneggiasse, fino all’arrivo di personale della capitaneria di porto e dei Vigili del Fuoco che l’hanno disincagliata e trainata fino al porticciolo di Pegli.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

 

Leggi anche

Come promuovere la tua attività nautica con Youtube

Redazione

Dl Agosto, Confindustria Nautica: “Cancellati emendamenti fondamentali per il settore”

Redazione

O’Pen Skiff World Championship, attesi a Rimini più di 300 giovani velisti

Claudio Soffici

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.