Nautica Sport

La Duecento a Caorle: torna la vela offshore dal 29 aprile al 1 maggio

La duecento caorle

Torna una delle regate più amate dell’Adriatico, La Duecento del Circolo Nautico Santa Margherita, organizzata in collaborazione con il Comune di Caorle e il supporto di Viteria 2000, terza tappa del Campionato Italiano Offshore con il coefficiente 2.0, valida per l’assegnazione del Trofeo Masserotti.

La Duecento a Caorle: skipper da tutto l’Adriatico

La duecento caorle 1

A Caorle, complice il sole che ha fatto capolino dopo settimane di condizioni quasi autunnali, fervono i preparativi per accogliere gli skipper che stanno giungendo in queste ore presso la Darsena dell’Orologio da tutto l’Adriatico e da Austria, Germania, Slovenia e Croazia. Dopo la pausa degli ultimi due anni dovuta al Covid, il programma tornerà finalmente in presenza, con la voglia di incontrarsi in banchina e scambiare racconti ed emozioni.

Il programma della manifestazione

La ventottesima edizione si aprirà domani giovedì 28 aprile alle ore 18.30 con lo Skipper Meeting tenuto dal Presidente del Comitato di Regata Sandro Fabietti, seguito dal Briefing Meteo a cura di Andrea Boscolo di Trim che analizzerà nel dettaglio le condizioni per l’area alto adriatica, che al momento appaiono propizie ad una regata bella e tecnica. La serata proseguirà con il Crew Party, organizzato presso il parterre della darsena in collaborazione con Birra Castello, Dial Bevande e Cantina Colli del Soligo.




“Siamo felici di tornare a vivere finalmente La Duecento insieme ai regatanti, che anche quest’anno hanno dimostrato entusiasmo e grande partecipazione, fin dal primo appuntamento con La Ottanta” dichiara il Presidente CNSM Gian Alberto Marcorin “Il nostro Trofeo Caorle X2 XTutti continua a crescere ed è bello ritrovare tanti amici. Tagliare il traguardo di una regata offshore, primi o ultimi, dopo aver vissuto tante miglia in condizioni diverse, è sempre una soddisfazione, a prescindere dal risultato.”

Cinquanta equipaggi iscritti

Una cinquantina gli equipaggi iscritti all’edizione 2022, con prevalenza dei partecipanti alla categoria XTutti, da sempre la più numerosa in questa regata medio-lunga che ha saputo ritagliarsi un posto speciale nel cuore degli armatori.

Tra i partenti ci saranno tra gli altri il nuovo Overwind di Francesco Rigon, un Farr 40 con il quale l’equipaggio spera di bissare il successo della scorsa edizione e scafi veloci e performanti come QQ7 Farr 53 di Salvatore Costanzo fresco vincitore de La Ottanta e Orsobrillo, More 55 di Paolo Fioravanti, in lizza per Trofeo Line Honour.




Nelle classi compensate la battaglia è più che mai aperta con alcune new entry come Dagobah 3, nuovo IY 12.98 di Giorgio Baschirotto, Blu 3 Elan S5 del pesarese Andrea Mancini, Fulcrum III Class40 di Marek Chatmy, Vertigo Elan 350 di Giorgio Bellotto, Hakuna Matata Elan 37 del fanese Alberto Moricoli, i Solaris 36 Columbia di Vito Grillo e Lo Rè del riminese Matteo Forni.

Nella categoria X2 si respira forte l’animo dei cinquecentisti con molte conferme e alcuni ritorni nelle acque di Caorle. Al via tra gli altri ci saranno Velenosa di Marco Valentini in coppia con Pietro Guglielminetti, gli sloveni Marko Joksic/Ivan Stravs con il loro Pogo 10.50 Pogaze, i tedeschi Martin Hartl/Harald Wolf con 2Hard, i fratelli ravennati Michele e Salvatore Merolla su Angi, Sonia di Gianluca Celeprin per la prima volta al via con Lara Piva, Demon X di Nicola Borgatello-Silvio Sambo, Tokio del campione italiano offshore classe D Massimo Minozzi con Pietro Barucco e gli agguerriti Mauro e Giovanni Trevisan con il loro Millenium 40 Hauraki.

Non mancheranno i Trimarani, presenza fissa a La Duecento, che giungono dall’Europa del Nord per correre lungo i nostri caldi mari in cerca della vittoria con i tempi compensati MOCRA.

La Duecento al via il 29 aprile

Lo start verrà dato venerdì 29 aprile alle ore 11.00 dalle acque antistanti la passeggiata a mare di Caorle, da cui la partenza sarà ben visibile per il pubblico. Dopo aver passato il cancello posto di fronte alla Chiesa della Madonna dell’Angelo, le imbarcazioni faranno rotta su Grado, dove doppiata la boa foranea inizierà la discesa verso l’isola croata di Sansego, la parte più impegnativa del percorso con l’insidioso attraversamento del Quarnaro, per dirigere poi la prua verso il traguardo.




Il tempo limite per concludere la regata è fissato a domenica 1 maggio alle ore 18.00, le premiazioni si terranno sabato 4 giugno in Piazza Matteotti a Caorle, in concomitanza con quelle de La Cinquecento Trofeo Pellegrini.

LEGGI ANCHE: Venice Racing Team, è italiano il primo sfidante al Campionato di E1

La Duecento 2022 è organizzata con il supporto di Viteria 2000 e con la partnership di Cantina Colli del Soligo, Murphy&Nye, Antal, Upwind by Aurora, Wind Design, Venezianico, OM Ravenna, Dial Bevande, Birra Castello, Trim.

La Duecento potrà essere seguita in tempo reale, grazie ai sistemi di rilevamento satellitari SGS Tracking installati a bordo di ciascuna imbarcazione, collegandosi al sito istituzionale cnsm.org e attraverso i canali social ufficiali Facebook e Instagram.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Salone Nautico di Genova, 6 premi per le scuole veliche del Lazio

Fabio Iacolare

La Duecento e La 500 Trofeo Pellegrini: la grande vela offshore a Caorle

Redazione Sport

America’s Cup, i kiwi alla resa dei conti: “Senza fondi niente Auckland”

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.