Località di mare

Pesaro mare sicuro, spiagge libere con servizi di base

Pesaro mare sicuro, spiagge libere con servizi di base

Pesaro mare sicuro” è lo slogan lanciato dal sindaco Matteo Ricci: “le persone dovranno stare sparse anche quest’estate. E allora stiamo cercando di riorganizzare la città su questo concetto. Che deve essere applicato a tutto: dalla pedonalizzazione delle aree agli eventi”.

Per le spiagge ci saranno “protocolli per gli stabilimenti balneari, il sindaco dichiara che “sono convinto che saranno applicati al meglio. La Regione Marche ha fatto un ottimo lavoro, concertandoli con loro”.

“Vogliamo salvaguardare e valorizzare la spiaggia libera” – continua il sindaco – che deve rimanere tale. Cinque i tratti di spiaggia libera con servizi base la cui gestione sarà affidata dal Comune: tre a Sottomonte, uno a Baia Flaminia e uno a Fiorenzuola di Focara.”

”L’affidatario avrà la possibilità – chiarisce il sindaco Ricci – per quest’estate di noleggiare giornalmente lettini e sdraio ai bagnanti (con un numero massimo di 100 sdraio e lettini a Sottomonte, fino a 50 a Fiorenzuola e Baia Flaminia, ndr).”

”E potrà tenere in deposito ombrelloni, – continua la nota del sindaco – lettini e sdraio personali, con eventuale custodia dietro corrispettivo del depositant e di potranno anche vendere alimenti e bevande, “con food truck ambulante di dimensioni minime.”

”Ma in cambio – sottolinea Ricci – chiediamo controllo anti-assembramento nel tratto assegnato, pulizia quotidiana della spiaggia e gestione dei bagni chimici che saranno predisposti dai vincitori, oltre alla gestione delle docce che metterà il Comune”.

Pesaro mare sicuro, un progetto che guarda al futuro

“Sia il deposito delle attrezzature, che la zona per food truck saranno di circa 20 metri quadrati: tutte strutture mobili che si allestiranno solo per quest’estate e non nelle spiagge ma nella parte già cementata. Non sarà minimamente intaccata la zona floristica”.

“Resteranno in modo permanente solo le docce, del cui costo, come quello dell’acqua e dei bagnini di salvataggio si fara’ carico il Comune e il meccanismo e’ l’affidamento del servizio di gestione, tramite avviso pubblico, da oggi sul sito del Comune.“

“Tutti possono partecipare singolarmente, ma anche in modo associato – spiega Ricci -. Privati, associazioni, disoccupati, giovani, bagnini, attività esistenti. L’avviso starà fuori dieci giorni: il servizio dovrà partire per il weekend di metà giugno. “

LEGGI ANCHE:  Pesaro, sport e ambiente: dalla Svezia arriva il plogging

”Due i criteri di scelta: qualità del progetto e garanzia gestionale previste tre verifiche alla fine di giugno e al termine di luglio e agosto. Se non ci sarà corrispondenza con i servizi che chiediamo, subentrerà il successivo della graduatoria”.

Leggi anche

Super Antonello Turco: a Sapri arriva il titolo di Mr Universo Assoluto IBFA 2019

Fabio Iacolare

Sardegna, la spiaggia di Porto Tramatzu a Teulada ritorna ai cittadini

Fabio Iacolare

Attivisti di Greenpeace fermati in Polonia mentre bloccano un carico di Carbone

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.