Nautica

Bagheria, al via la pulizia delle spiagge del litorale di Aspra

Bagheria, al via la pulizia delle spiagge del litorale di Aspra

Bagheria, al via la pulizia delle spiagge del litorale di Aspra:  come anticipato nei giorni scorsi, è iniziata la pulizia, prima straordinaria poi ordinaria, delle spiagge del litorale della frazione di Aspra.

I lavori sono iniziati dalla spiaggia del lungomare detta “chalet”, sono poi passati oggi alla spiaggia detta le capannelle e stanno terminando la zona Crocicchia.

Bagheria pulizia delle spiagge partita il 25 maggio

Partita il 25 maggio, la cura delle spiagge si estenderà sino al 20 settembre per tutto il periodo estivo.

Bagheria, al via la pulizia delle spiagge del litorale di AspraNel mese di maggio, dal 25 al 30, si procederà con la  pulizia straordinaria; a giugno partirà  una pulizia ordinaria  nei giorni di venerdì, sabato e domenica; nel mese di luglio verrà effettuata  tutti i giorni così come nel mese di agosto per arrivare a settembre in cui si procederà nuovamente nei giorni di venerdì, sabato e domenica.

I lavori di pulizia della spiaggia e del lungomare adiacente si effettueranno nelle ore mattutine, entro le ore 09:00, al fine di far trovare ai bagnanti le spiagge pulite.

L’amministrazione comunale chiede la collaborazione dei bagnanti nel non abbandonare sacchetti o rifiuti sulle spiagge e riportarli con sé per aiutarci a mantenere il decoro della frazione di Aspra.

Aspra è l’unica frazione del comune di Bagheria nella città metropolitana di Palermo e si tratta prevalentemente di un’antica borgata marinara che si affaccia sul Golfo di Palermo e i primi insediamenti si pensa siano risalenti già nel periodo di dominazione araba, dato che si sospetta che il suo nome derivi dall’arabo حجر («pietra»).

LEGGI ANCHE: Bagheria, su facebook il concerto del trombettista Giacomo Tantillo

Aspra è stata infatti per generazioni usata per ricavarne blocchi di calcarenite (pietra leggera, di media durezza e facile da lavorare nelle ampie cave a cielo aperto localmente chiamate pirriere). Il toponimo Aspra, tuttavia, potrebbe derivare dal latino asperus (impervio) o dal greco aspro (bianco).

Leggi anche

Assarmatori: dal Decreto Clima e dall’INPS misure insostenibili per l’industria del mare

Fabio Iacolare

Sistema Portuale Mare Adriatico Centrale, un indotto di oltre 9mila persone

Fabio Iacolare

Il Gruppo Laghezza nel countdown per Vado Gateway

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.