Diporto Nautica

Il cantiere Benetti ha presentato il nuovo megayacht Iryna B.Now 50M

Iryna B.Now 50M

Con questo nuovo superyacht, il cantiere italiano conferma il suo primato nei megayacht in acciaio: è Iryna B.Now 50M, primo di una gamma di quattro modelli.

L’imbarcazione crea un vero e proprio mix di modernità, innovazione e funzionalità, dando inizio ad una serie composta dai modelli di 50, 60, 67 e 72 metri, che entra a far parte dei suoi bestseller grazie alle 20 unità già vendute.

Il layout del nuovo Iryna B.Now 50M

Lo studio inglese Rwd ha dato valore all’apertura degli spazi, con la continuità dei ponti che, da poppa a prua, regala un contatto visivo costante con il mare e, grazie alla tecnologia avanzata, i tempi di consegna sono ridotti del 30% circa rispetto agli standard di mercato, garantendo un plus che fa la differenza.

Lo scafo in acciaio e alluminio dalle linee sinuose e dinamiche segue il profilo filante delle finestrature e unisce in maniera armonica i quattro ponti.

La carena, progettata dallo studio P.L.A.N.A., in collaborazione con il Dipartimento Ricerca e Sviluppo di Azimut Benetti definisce linee imponenti ma slanciate e sportive. Iryna crea un mix di artigianalità, know-how progettuale e qualità costruttiva di Benetti, delineando nuovi paradigmi rispetto agli schemi dello yacht design classico.

A ridefinire la poppa del lower deck la beach area, uno spazio di 30 metri quadrati a cui si accede attraverso un portellone ad ala di gabbiano a dritta oltre che dalla scala del Main Deck. Una vera e propria terrazza a filo d’acqua con piscina a vetrate trasparenti e giochi di luce, una sauna, un’area di servizio completa di doccia e una zona relax en plein air. Lo spazio può essere ulteriormente ampliato grazie a una piattaforma apribile laterale dove creare un’ulteriore zona convivale open-air.

A centro nave si trovano le 4 cabine guest, separate dalla zona di prua dedicata all’equipaggio, con le cabine twin riservate ai membri dell’equipaggio, la singola per il comandante, una zona lavanderia e la crew mess. Il main deck vede un’ampia zona living a poppa e all’interno un salone full lounge che esalta la continuità in & out. La prua ospita la suite armatoriale con balcone privato, un’ampia dressing room e un’area luggage personalizzata in ogni dettaglio.

L’upper deck è molto accogliente con le confortevoli zone relax, i predisole a poppa e un’area dining esterna convertibile in sala multimediale. Attraverso una porta veranda, si accede al salone interno, per poi raggiungere la Gym Room. A prua, con ingresso separato, lo ship office e la timoneria sono riservati al comandante.  L’ampio sun deck ospita una zona dining con area multimediale, un’area relax e un bar con bancone nella  zona di prua da cui godere in completa privacy di una vista suggestiva sul mare.  Il garage, a prua del main deck, può ospitare un tender da 6,25 metri, un jet ski, un rescue boat e quattro seabob.

LEGGI ANCHE: Confermato il Collegio Arbitrale per la 37ma America’s Cup

All’interno, le architetture che compongono il rivestimento e i cielini sono realizzate con legni pregiati tra cui l’acero frisé color seta e, a contrasto, le tonalità scure del rovere smoked. In armonia con la ricercatezza dei legni, una pelle color avorio conciata attraverso processi naturali riveste i cielini, mentre i recessi sono trattati con foglia palladio, il più prezioso tra i metalli appartenenti alla famiglia del platino, usato con finitura  satinata. Una coerenza che si rispecchia anche nell’utilizzo di ecology stones, utilizzate negli elementi d’arredo. Le tonalità di ogni ambiente giocano su nuance avorio, mattone e moka, dalle pareti alla moquette in seta e bamboo color miele scuro. Ad aggiungere personalità allo yacht diverse opere d’arte fornite dall’armatore a tema nautico, tra cui pregiate carte geografiche.

L’imbarcazione raggiunge una velocità massima di 15 nodi e, viaggiando alla velocità di 12 nodi, garantisce un’autonomia di 4.500 miglia nautiche senza mai toccare terra per i rifornimenti.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

La nuova Gocycle G3

Fabio Iacolare

Lavoro: Il curriculum vitae? Deve essere a prova di motore di ricerca

Fabio Iacolare

I Porticcioli della Sardegna sempre più accoglienti e connessi

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.