News dal mare

Sorrento, tutto pronto per il via del progetto itinerante “Salva-acque”

Al via dal comune napoletano di Sorrento lunedì 6 maggio 2019, il progetto itinerante “Salva-acque”: levento nato con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul delicato tema dell’inquinamento marino.

Informare, sensibilizzare e responsabilizzare: la qualità dei mari e delle acque che tengono in vita il nostro pianeta e tutti noi va divulgata attraverso i suoi più autorevoli conoscitori e insegnata alle nuove generazioni; è questo l’obiettivo del progetto, a cura di Maria Rosaria Cerino – accolto dalla Fondazione Sorrento, in collaborazione con il Comune di Sorrento e Federalberghi – e rivolto principalmente agli studenti che potranno incontrare alcuni dei più autorevoli esperti di mare e acque nella mattinata di lunedì 6 maggio, al Teatro Tasso della cittadina campana.

In tutte le tappe si avvicenderanno recordmen mondiali di sport acquatici e campioni internazionali di fotografia subacquea, divulgatori scientifici e associazioni di salvaguardia ambientale, per dar vita a un dibattito basato principalmente sullo showcase di immagini video-fotografiche d’autore dedicate al mare e alla sua biodiversità, alle risorse come alle urgenze dei diversi bacini idrici e paesaggi costieri.

Una spettacolare e istruttiva condivisione di quanto sperimentato e documentato in prima persona nel corso di una vita dedicata alle profondità marine e alle discipline utili al monitoraggio, tutela e valorizzazione ambientali.

Testimonial d’onore della tappa sorrentina sarà il recordman mondiale di immersione in apnea Gianluca Genoni, affiancato dal direttore dell’Istituto di Ricerca sulle Acque del Cnr, Vito Uricchio, dal campione internazionale di fotografia subacquea Pasquale Vassallo – che introdurrà anche alcune immagini del collega Davide Lopresti – dal Consigliere Comunale di Sorrento Luigi Di Prisco e dalle delegate di Marevivo Sorrento-Penisola Sorrentina Maria Rosaria di Natale e Rossella Gargiulo.

Una mostra del fotografo sorrentino Marco Gargiulo, infine, sarà visitabile presso il foyer del Teatro Tasso. L’evento culturale a scopo di educazione eco-ambientale sarà aperto al pubblico pur rivolgendosi principalmente a studenti e docenti che, oltre ad assistere all’eccezionale focus fornito dagli esperti, potranno interagire, ponendo domande di approfondimento, illustrando una presentazione delle esperienze passate svolte con i propri educatori e condividendo le future iniziative concrete a cui sono incoraggiati in favore del mare e delle Acque. 

Leggi anche

Thailandia, ritrovato in mare un cane a oltre 200 km dalla costa

Fabio Iacolare

Greenpeace, in Sicilia quattro capidogli morti in una settimana

Fabio Iacolare

Free Wi-fi sulle spiagge del’intera costa delle Marche

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.