News dal mare Video nautica

Capodoglio intrappolato in una rete, salvato al largo delle Eolie – VIDEO

capodoglio eolie

È stato soccorso al largo delle Eolie dalla Guardia Costiera, il capodoglio finito nella rete dei pescatori lo scorso 26 giugno.

Era rimasto intrappolato in una delle pareti illegali posizionate da un peschereccio, quelle a cui danno la caccia le motovedette della Guardia Costiera durante l’attività di contrasto della pesca fuorilegge e nella tutela della fauna marina che popola le acque siciliane.

A dare l’allarme alla Guardia Costiera era stata Monica Blasi, biologa romana che nell’isola gestisce un centro di studio dei cetacei e delle tartarughe.

La biologa con i suoi collaboratori era in navigazione verso Stromboli per effettuare il periodico controllo dei siti di nidificazione delle tartarughe marine.

A sei miglia a nord-est di Salina ha avvistato in superficie un capodoglio maschio di circa dieci metri con la pinna codale completamente avvolta in una rete da pesca.

La Capitaneria ha inviato in zona una motovedetta e ha chiesto aiuto a una squadra di subacquei locali che hanno rimosso la rete lasciando l’animale libero di muoversi.

LEGGI ANCHE: Diavolo di mare a Roma: manta avvistata davanti al porto turistico – VIDEO

La rete da pesca recuperata a bordo dell’unità militare è stata confiscata perché usata illegalmente per la cattura di specie ittiche come tonno e pesce spada. Il capodoglio è stato monitorato in mare per un po’ e poi è stato lasciato libero di unirsi ad altri tre esemplari che lo avevano atteso a distanza.

Le operazioni di soccorso, sono state portate avanti grazie all’ausilio di alcuni volontari che sono intervenuti per salvare il capodoglio a largo delle Eolie. Il capitano del peschereccio è stato sanzionato per uso di reti derivanti illegali.

Leggi anche

Pesaro, sport e ambiente: dalla Svezia arriva il plogging

Fabio Iacolare

Ministero dell’Ambiente, impegno sulla Biodiversità nei mari

Fabio Iacolare

Infranto il record mondiale di immersione in profondità e in solitaria

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.