Nautica Sport Video nautica

Vendée Globe, Jean Le Cam recupera Kevin Escoffier sano e salvo

le cam escoffier

Alle 2:18 ora francese, il team PRB è stato informato del salvataggio di Kevin Escoffier da parte di Jean Le Cam. Dopo ore di ricerche lo skipper quarantenne è sano e salvo.

Un salvataggio non facile, per via delle onde alte, e che ha messo in ansia appassionati e tifosi, quando è stato comunicato che Le Cam aveva perso il contatto visivo con lui.




Al quartier generale sin dall’inizio della serata, il presidente della PRB, Jean-Jacques Laurent, ha assistito minuto dopo minuto con il direttore di gara Jacques Caraës e l’intero team di gestione della corsa in tutte le operazioni di soccorso dispiegate per Incontro con lo skipper, costretto a lasciare il bordo intorno alle 14:46 ora francese (guarda il video).

Kevin Escoffier, l’annuncio del salvataggio di Le Cam

“È a bordo con Jean!” L’abbiamo appena visto”. Poche parole veloci senza ulteriori dettagli sono emerse nel cuore della notte. Un enorme sollievo per tutta la squadra, la famiglia di Kevin e tutti coloro che sono stati coinvolti nel Vendée Globe in mare, ma anche a terra.

LEGGI ANCHE: Vendée Globe, Jean Le Cam si precipita a salvare Kevin Escoffier (PRB)

Le ore trascorse dall’ultimo messaggio di Kevin, appena prima che salisse urgentemente a bordo della sua zattera di salvataggio, sono state infinite. È stato fatto di tutto per trovare il Malouin sballottato nella sua zattera di salvataggio al confine con l’Oceano Indiano, 600 miglia a sud-ovest del Capo di Buona Speranza.




Kevin è stato visto finora solo a bordo di YesWeCam! tramite un video in diretta perché Jean Le Cam aveva collegato il suo sistema video durante tutte le operazioni di ricerca. Nessuno è ancora riuscito a chattare con lo skipper PRB che è appena apparso sorridente, avvolto nella sua tuta di sopravvivenza insieme a Jean Le Cam.




Leggi anche

Il Grand Prix d’Italie Coppa Alberti posticipato al 13 aprile

Redazione Sport

Quanto il Covid ha impattato sulla nautica da diporto: l’università di Genova lancia lo studio

Redazione

Bari, tutto pronto per la finale del Grand Prix Triathlon 2019

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.