Nautica Sport Video nautica

Vendée Globe, Jean Le Cam recupera Kevin Escoffier sano e salvo

le cam escoffier

Alle 2:18 ora francese, il team PRB è stato informato del salvataggio di Kevin Escoffier da parte di Jean Le Cam. Dopo ore di ricerche lo skipper quarantenne è sano e salvo.

Un salvataggio non facile, per via delle onde alte, e che ha messo in ansia appassionati e tifosi, quando è stato comunicato che Le Cam aveva perso il contatto visivo con lui.




Al quartier generale sin dall’inizio della serata, il presidente della PRB, Jean-Jacques Laurent, ha assistito minuto dopo minuto con il direttore di gara Jacques Caraës e l’intero team di gestione della corsa in tutte le operazioni di soccorso dispiegate per Incontro con lo skipper, costretto a lasciare il bordo intorno alle 14:46 ora francese (guarda il video).

Kevin Escoffier, l’annuncio del salvataggio di Le Cam

“È a bordo con Jean!” L’abbiamo appena visto”. Poche parole veloci senza ulteriori dettagli sono emerse nel cuore della notte. Un enorme sollievo per tutta la squadra, la famiglia di Kevin e tutti coloro che sono stati coinvolti nel Vendée Globe in mare, ma anche a terra.

LEGGI ANCHE: Vendée Globe, Jean Le Cam si precipita a salvare Kevin Escoffier (PRB)

Le ore trascorse dall’ultimo messaggio di Kevin, appena prima che salisse urgentemente a bordo della sua zattera di salvataggio, sono state infinite. È stato fatto di tutto per trovare il Malouin sballottato nella sua zattera di salvataggio al confine con l’Oceano Indiano, 600 miglia a sud-ovest del Capo di Buona Speranza.




Kevin è stato visto finora solo a bordo di YesWeCam! tramite un video in diretta perché Jean Le Cam aveva collegato il suo sistema video durante tutte le operazioni di ricerca. Nessuno è ancora riuscito a chattare con lo skipper PRB che è appena apparso sorridente, avvolto nella sua tuta di sopravvivenza insieme a Jean Le Cam.




Leggi anche

Campionato Invernale Vela d’Altura Napoli, ultimo appuntamento nel weekend

Redazione Sport

Trofeo Jules Verne: danni al timone, team Gitana fallisce tentativo del record

Redazione Sport

Arriva ChaseZero, il catamarano a idrogeno di Team New Zealand

Claudio Soffici

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.