Diporto Nautica

In crescita il Salone Nautico di Venezia: nel 2023 attese 300 barche

salone nautico di venezia 2023

Venezia e il Salone Nautico si apprestano a svolgere un ruolo sempre più da protagonisti nel mercato della nautica da diporto con l’edizione 2023 negli spazi dell’Arsenale, storico cuore pulsante dell’industria navale e lagunare.

Numeri in crescita rispetto allo scorso anno, sia dal punto di vista delle partecipazioni italiane e straniere, sia su quello degli spazi messi a disposizione dell’evento.

Gli spazi espositivi del Salone Nautico di Venezia 2023

Il Salone, organizzato da Vela Spa e Marina Militare, andrà in scena dal 31 maggio al 4 giugno ed è stato presentato questa mattina nella smart control room nell’isola del Tronchetto. Gli spazi espositivi sono distribuiti su un bacino acqueo di 55 mila metri quadrati, con oltre 1.100 metri lineari di pontili a disposizione.




In tutto 220 gli espositori presenti, 180 italiani e 40 stranieri, tra i quali Ferretti, Azimut-Benetti e San Lorenzo. Saranno 300 invece le barche in esposizione, 240 delle quali in acqua: ci sarà spazio per imbarcazioni militari e delle forze dell’ordine, elettriche e con motorizzazioni a idrogeno anche da lavoro; il ‘core’ sarà invece presso la riviera, con imbarcazioni di lusso dai 15 ai 32 metri. Spazio anche per l’accessoristica e l’artigianato locale, con gran parte della Tesa 91 dedicata ad artigianato locale e maestri d’ascia che presenteranno soluzioni disegnate appositamente per la laguna di Venezia. Si ampliano infine le aree del Salone, grazie alla riqualificazione della parte nord dell’Arsenale, che permetterà di rendere più fruibile l’area ai visitatori. “Abbiamo allargato gli spazi anche al bacino medio”, ha detto il sindaco, Luigi Brugnaro, “un’area più vasta in cui metteremo ulteriore attrezzatura, e che allo stesso tempo restituiamo alla cittadinanza”.

LEGGI ANCHE: La prima foto dell’AC40 di Luna Rossa in vista delle World Series

Grande spazio sarà dedicato al design e alle innovazioni, in particolare alla propulsione elettrica, ibrida e a idrogeno, oltre che alla cantieristica tradizionale della laguna. Nel Rio delle Galeazze saranno invece esposte le barche da lavoro elettriche. Spazio ancora alla nautica sostenibile con l’E-Village, dedicato alle barche che gareggiano alla E-Regatta. A tutto questo si aggiungeranno infine esposizioni, installazioni artistiche, visite guidate e attività didattiche, prove in acqua, trofei e regate sportive, stand di design e artigianato, tecnologia, arredo nautico. Per la gioia dei bambini, sarà sempre visibile il sottomarino Enrico Dandolo.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Porti, protocollo d’intesa tra Regione Liguria e Direzione Marittima

Fabio Iacolare

Al via il dialogo fra Moby Lines e i bondholders

Fabio Iacolare

Confindustria Nautica rinnova la partnership per i Boat Builder Awards

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.