Nautica Sport

SailGp: Burling “salva” la barca, Ainslie “ansioso” di gareggiare

sailgp peter burling salva la barca ainslie ansioso

La scelta del Governo delle Bermuda di autorizzare allenamenti e operazioni sugli F50 salva la “barca” dei neozelandesi guidati da Peter Burling, mentre il timoniere della squadra inglese Ben Ainslie si dice pronto e ansioso di salire a bordo. Partiamo da Burling.

Il team neozelandese è arrivato alle Bermuda ieri, ma a preoccupare Peter Buling era soprattutto lo scafo. I kiwi avevano infatti deciso di spedire il loro F50 incompleto e finire poi i lavori alle Bermuda.




Il lockdown stava mettendo a rischio questo programma con l’impossibilità di accedere ai cantieri e quindi di completare il lavoro. I neozelandesi potranno adesso finire il il loro F50 e nel frattempo allenarsi su un’altra barca. (Nel video alcuni momenti dell’allenamento del team in Nuova Zelanda)

Ben Ainslie pronto e ansioso di salire a bordo

Anche un altro protagonista dell’ultima Coppa America, l’inglese ben Ainslie, è oramai alle Bermuda e comincerà ad allenarsi nelle prossime ore. Ainslie ha una certa esperienza con gli F50. È stato lui il primo a superare con queste barche la velocità di 50 nodi. Inoltre ha vinto, al suo debutto, la prima gara della seconda stagione del SailGp all’apertura originale a Sydney, in Australia, nel febbraio 2020. La gara è stata però poi annullata, perché la stagione è stata rinviata a casa del Covid. Ma adesso l’inglese ha l’occasione di confermare la sua forza sugli F50. “Abbiamo gareggiato solo una volta al SailGP ed è andata bene”, ha dichiarato Ainslie. “Detto questo, la competizione sarà estremamente dura, forse la più dura di sempre”. Ainslie ha poi marcato le differenze tra la Coppa America e il SailGp. Quest’ultimo infatti comprende due giorni di competizione, con cinque gare di flotta che portano a una gara finale tra i due leader. “È una dinamica leggermente diversa con due scafi, due timoni e una vela alare”, ha detto Ainslie. “Inoltre, faremo principalmente regate di flotta piuttosto che gare a due come le abbiamo viste in Coppa”.

 

Leggi anche

Portopiccolo, Tempus Fugit vince sia la Portopiccolo Maxi Race che la Coppa Bernetti

Fabio Iacolare

Vela: Giulia Bartolozzi terza classificata alla 1^ Selezione Zonale Optimist

Redazione

Il Campionato Invernale Vela d’altura del Golfo di Napoli in dirittura di arrivo

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.