Nautica Sport

Giovanni Soldini e Max Sirena nella commissione atleti della Federvela

soldini sirena federvela

Giovanni Soldini e Max Sirena entrano nella commissione Atleti della Federvela. Il navigatore oceanico e lo skipper di Luna Rossa faranno parte della squadra, presieduta da Flavia Tartaglini, che valuterà le strategie future della vela atletica italiana.

E’ una delle decisioni del rinnovato Consiglio della Federvela, guidato per un altro quadriennio dal presidente Francesco Ettorre. L’obiettivo ambizioso, è quello di rilanciare la vela d’altura: il governo sportivo punta alle regate transoceaniche in cui i francesi sono già maestri da decenni e all’alta competitività delle regate di match race. La nomina di due top player della vela come Soldini e Sirena va in questa direzione.

Soldini e Sirena in Federvela, Tartaglini: “Onorata”

La presidente della commissione Tartaglini, di cui fa parte anche il consigliere federale Ivan Branciamore, si dichiara onorata per la carica ricevuta “in una Commissione che conta due personaggi tra i più grandi della vela non solo italiana ma mondiale, come Max Sirena e Giovanni Soldini, insieme al collega di Consiglio Ivan Branciamore”.




“Sarà stimolante lavorare insieme e grazie alle diverse personalità presenti in Commissione sono certa potremo rappresentare tutti gli atleti di ogni sfaccettatura della vela italiana” aggiunge Tartaglini.

LEGGI ANCHE: Federazione Italiana Vela, Ettorre: “In porto tanti progetti”

Il Consiglio ha definito anche i nuovi presidenti dei 15 comitati di zona. “Con la definizione delle cariche Zonali” afferma Ettorre.




“Tutta la Federazione è adesso pronta a lavorare per questo quadriennio che sappiamo sarà molto impegnativo. Voglio complimentarmi con tutti gli eletti e anche con tutti i candidati per la passione e l’impegno dimostrati, auguro un buon lavoro ai nuovi Presidenti e membri dei Comitati, come sempre il Consiglio lavorerà in stretta sintonia con il territorio che riveste un’importanza decisiva”.

Ettorre: “Nelle prossime settimane un progetto per i giovani dell’altura”

“Nelle prossime settimane -dice Ettorre- presenteremo un progetto rivolto ai giovani per il mondo dell’altura e abbiamo voluto coinvolgere Max e Giovanni che sono esterni. In generale è l’interno della federazione sportiva che si vuole aprire al mondo”. Da statuto, sottolinea il presidente Fiv, “possiamo avere un quinto membro in Commissione, ma per il momento avevo la necessità di chiudere tutte le partite aperte per la nuova Fiv. Da ora avremo il tempo per chiamare un’altro atleta, sempre in quest’ottica”.

“Beccaria nel progetto Mini650. Pedote? Lasciamolo navigare… si vedrà”

Tra gli italiani “oceanici” spiccano oggi le figure di Ambrogio Beccaria, primo vincitore italiano della Minitransat in quasi 50 anni di storia della transatlantica, e Giancarlo Pedote, unico italiano in corsa, e nel gruppo di testa (al momento è settimo) al Vendée Globe. “Ambrogio è già coinvolto nel progetto Mini650 ed è un atleta di altissimo valore, è già dei nostri. Per Giancarlo, altro grandissimo, vedremo quando arriverà a Les Sables d’Olonne, per ora lasciamolo navigare. La scelta del quinto membro -assicura infine Ettorre- verrà dal mondo dell’altura”.

Leggi anche

Prada Cup, Checco Bruni: “Siamo già con la testa alla rivincita con Ineos”

Redazione Sport

Le 10 spiagge dell’Elba che non vi faranno rimpiangere i Caraibi

Fabio Iacolare

Mondiali Junior Canottaggio, Italia in semifinale con tre barche

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.