Località di mare

Un cucciolo di globicefalo ritrovato morto sulla spiaggia di Portu Maga

globicefalo

Un cucciolo di globicefalo, appartenente alla specie dei delfini, è stato trovato morto sua una spiaggia in località Portu Maga, nel territorio di Arbus, sud Sardegna. La scoperta è stata fatta da un pescatore ieri pomeriggio. Sul posto sono arrivati gli uomini del Corpo forestale e gli esperti del Cres, il Centro di recupero del Sinis di tartarughe e mammiferi marini, che hanno subito prelevato l’esemplare morto.

La carcassa è stata trasportata all’Istituto Zooprofilattico di Oristano per poter eseguire un’analisi necroscopica utile a stabilire le cause della morte e al campionamento di organi e tessuti.

LEGGI ANCHE: Balenottera azzurra: il mammifero più grande del mondo vive nel mare

Dai primi accertamenti svolti dai veterinari e dai biologi emerge un probabile edema polmonare come possibile causa del decesso.

Globicefalo: specie rara in Sardegna

Il piccolo globicefalo, di sesso maschile, era nato probabilmente da pochi giorni: non aveva ancora i denti mentre era visibile un residuo di cordone ombelicale. «Il globicefalo è una specie appartenente ai delfinidi, vive in mare aperto a volte in branchi anche di 100 individui e si nutre quasi esclusivamente di calamari e totani – spiegano gli esperti del Cres – Una specie rara lungo le coste della Sardegna, per cui ha un enorme valore conservazionistico, e per questo il ruolo della Rete regionale è fondamentale».

Leggi anche

Porto di Genova, nuove regole per non concentrare arrivi e partenze

Fabio Iacolare

Grado diventa l’Isola del Natale

Fabio Iacolare

A Capaccio il 31 agosto la 4° edizione Ca’pacciàm Festival artisti di strada

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.