Diporto Nautica

Mini Juno (33 metri) è il perfetto mix tra vela e yacht

mini juno

Presentato da Dixon Yacht Design il concept di una barca, ribattezzata Mini Juno, dall’aspetto estremamente innovativo e curioso.

Il modello si presenta come una fusione tra uno yacht e una barca a vela e presenta una lunghezza di 33 metri.

Suite armatoriale a poppa a bordo di Mini Juno

Dislocato su tre ponti, Mini Juno affida la sua propulsione alla potenza ibrida, con le eliche che fungono da turbine per il recupero di energia. Dixon Yacht Design ha spiegato che per il progetto si prevede una velocità di crociera di 12 nodi, ovvero 22,2 km/h, e la possibilità di installare dei pannelli solari sul flying bridge, che possano produrre un’energia ancora più sostenibile per l’ambiente.




mini juno 2

Riprendendo le caratteristiche tipiche dei motoryacht, Mini Juno presenta una suite armatoriale a tutto baglio. A questo si aggiungono altre novità: la suite, oltre ad essere a poppa, ha un accesso diretto alla piattaforma beach, facilmente personalizzabile dall’armatore con posti a sedere fissi, prendisole o salottini.

Questa, inoltre, è collegata ad una piattaforma articolata che porta direttamente a bordo del water toys e permette di scendere in acqua in completo relax. A proposito di watertoys, tra questi figura anche un RIB Williams DieselJet 505 di 5 metri, che è possibile stivare in un garage dedicato, o a poppa sul ponte. Per questo caso, Dixon Yacht Design ha previsto un meccanismo di sollevamento sottocoperta.

Queste le caratteristiche della barca:

  • Lunghezza fuori tutto: 33,12 metri
  • Larghezza: 8,45 metri
  • Pescaggio: da 3,25 a 5,25 metri
  • Ospiti: 8, in 4 cabine
  • Piano velico: Dynarig
  • Velocità massima: 12 nodi (22,2 km/h)
  • Costruttore: a scelta dell’armatore
  • Design: Dixon Yacht Design
  • Architetto navale: Dixon Yacht Design
  • Designer d’interni: a scelta dell’armatore

LEGGI ANCHE: Barca fantasma e alla deriva trovata nel Salento: svelato il suo mistero

Con un volume di 200 tonnellate lorde, il superyacht a vela dispone di tre cabine per la famiglia dell’armatore e gli ospiti, oltre a due cabine per l’equipaggio. È possibile arredarle a piacimento, insieme ai saloni e al flying bridge.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

F.lli Razeto & Casareto OSSH conquista il MUSE Design Award 2020

Fabio Iacolare

CNB Yachts sceglie il cantiere di Monfalcone per le sue creazioni

Fabio Iacolare

Da aprile a Caorle torna la vela d’altura con il Trofeo Caorle X2 XTutti

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.